Cronache

Nel recupero la Fiorentina riconquista la testa della classifica

Stefano Stefanini
08.11.2018

Fiorentina schiaccia Siena in avvio, ma poi concede troppo e rischia qualcosa

La partita della Virtus Siena inizia malissimo, dopo solo 4’ del primo quarto, dal 7 a 4,  arrivato coi canestri di Pucci e di Olleia, i padroni di casa subiscono tra primo e secondo quarto, un parziale di 23 a 0, lanciato dai liberi di Berti e da una sua bomba, seguita da quella di Iattoni. Dominio nettissimo di Firenze dal punto di vista fisico, nel primo quarto già 18 a 9 per i viola il computo  rimbalzi, il lungo Simeoli, non riesce a segnare quasi mai, ma rimedia una buona prestazione grazie a 8 assist ai compagni ed  è l’unico che prova a contrastare i viola ai rimbalzi(8 per lui) i senesi allora cercano le soluzioni dalla distanza, ma non la mettono mai, a fine quarto 0 su 9 da tre e 23 a 7 per la Fiorentina. Siena torna a segnare ad inizio secondo quarto, dopo quasi 8’ di astinenza, ma dopo 4’22’’ del secondo, lo svantaggio è di meno 26, con Siena che ha segnato solo 12 punti. La Fiorentina forte del notevole vantaggio, sembra a questo punto diminuire l’intensità, da molto spazio alla panchina e concede qualcosa di più a Siena in attacco, che riesce così a ridurre leggermente lo svantaggio fino al meno 20 sul 30 a 50. Siena non vuole mollare e ad inizio terzo quarto con  tre canestri da due consecutivi di Orsini, Olleia e Pucci e sembra riaprire l’incontro, gli uomini di coach Tozzi ritrovano anche il tiro dalla distanza (nella seconda metà tira col 54% 7 su 13),  la Fiorentina cala moltissimo dal punto di vista offensivo, ma quando la Virtus si avvicina, riesce a riacellerare e a controllare il match risalendo a più 20 a 4‘ dal termine del quarto, che poi si chiuderà  sul più 15, 53 a 68. I viola mantengono il vantaggio nei primi minuti, ma orgogliosamente la Virtus non molla e con una schiacciata di Gnecchi ritrova l’entusiasmo e recupera fino al meno 8 a 4’30’’ dalla sirena finale, ma una bomba di Banti ricaccia indietro i padroni di casa, sarà il migliore dei viola con 15 punti  ed è sempre lui con i suoi canestri nel finale ad impedire il riavvicinarsi di Olleia e compagni. finisce 71 a 81, con la Fiorentina che vola al comando della classifica a pari punti con Omegna e Siena che rimane a quota 2 in classifica.

 

La Sovrana Pulizie Siena - All Food Fiorentina Basket Firenze 71-81 (7-23, 23-27, 23-18, 18-13)

La Sovrana Pulizie Siena: Gianmarco Olleia 16 (6/10, 1/2), Gerlando Imbrò 11 (1/2, 2/5), Alessandro Pucci 10 (3/8, 1/4), Simone Orsini 9 (3/5, 1/4), Stefano Simeoli 6 (2/6, 0/0), Alessandro Nepi 5 (1/3, 1/1), Francesco Gnecchi 5 (1/3, 0/0), Arsenije Stepanovic 4 (0/0, 0/1), Federico Bianchi 3 (0/1, 1/5), Rene’ maurice Ndour 2 (0/0, 0/0), Riccardo Falchi 0 (0/0, 0/0), Michel Guilavogui 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 26 8 + 18 (Stefano Simeoli 8) - Assist: 14 (Stefano Simeoli 8)

All Food Fiorentina Basket Firenze: Diego Banti 15 (6/7, 1/1), Simone Berti 12 (2/3, 1/2), Corrado Bianconi 12 (2/3, 2/5), Riccardo Iattoni 11 (4/5, 1/3), Nicola Savoldelli 8 (2/4, 0/1), Gino Cuccarolo 7 (3/3, 0/0), Sebastian Vico 6 (3/11, 0/4), Nicola Bastone 5 (2/3, 0/1), Gian marco Droker 3 (0/0, 1/2), Liam Udom 2 (1/2, 0/0), Pietro Morandi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 18 - Rimbalzi: 39 10 + 29 (Nicola Bastone 8) - Assist: 16 (Sebastian Vico 6)

Stasera recupero di campionato per la Virtus Siena
Verso Siena con Camillo Bianchi