Flash

7à giornata: Omegna e Fiorentina occasione per allungare

Stefano Stefanini
09.11.2018

Capoliste attese da impegni casalinghi contro avversarie comunque insidiose, quattro gli anticipi

Sabato Omegna sfida la rivelazione di questo avvio di campionato, la Sangiorgese dei ragazzi terribili di coach Quilici. Pronostico ovviamente tutto per i rossoverdi di casa, che stanno crescendo di partita in partita, ma la Sangio nonostante la sconfitta di misura con Varese in casa nell’ultimo turno è avversario che può fare brutti scherzi.

L’altra capolista la Fiorentina, ospita Cecina in un derby toscano molto sentito dalle due tifoserie, la Fiorentina deve ancora trovare costanza di rendimento all’interno dei match, ma è capace di accelerazioni improvvise che lo possono spezzare in qualunque momento. Ma gioca con un’avversaria, reduce da due sconfitte consecutive, capace di battere Piombino di impegnare severamente Omegna per poi perdere partite molto più abbordabili.

Alle loro spalle impegni non impossibili per San Miniato che ospita una Pavia in aperta crisi, con gli uomini di coach Barsotti che finora stanno facendo un campionato eccellente, hanno perso solo di uno con Omegna e in casa dell’altra superfavorita, la Fiorentina. Ma attenzione se Pavia riuscisse a rimettere in moto e compattare l’enorme potenziale individuale che ha, può fare la sorpresa.

Alba ospita invece Valsesia, impegno che vista la classifica potrebbe sembrare facile per i cuneesi di coach Iacomuzzi, ma Valsesia, ha negli ultimi turni ritrovato il miglior Brigato e riportato in campo il bravissimo centro Mirco Gloria, che potrebbe limitare super Giacomo DeL’Agnello, derby quindi molto aperto.

Nel gruppo a quota 8 invece impegno in trasferta per Vigevano, sabato contro un Varese in netta ripresa dopo un avvio di campionato deludente, tre vittorie nelle ultime quattro con l’impresa a San Giorgio il turno passato. Vigevano fuori non ha mai vinto, ma ha un grande potenziale e può sbloccarsi in qualunque momento.

Sempre sabato scontro diretto a quota 6 fra Oleggio ed Empoli, con i padroni di casa in leggera flessione dopo un super avvio di campionato, due pesanti sconfitte di fila ad Alba (-18) e in casa con la Fiorentina (-21). Empoli che fuori casa ha già vinto a Domodossola e Valsesia.

In anticipo anche la trasferta di Piombino a Siena, gialloblu che non possono più fallire l’appuntamento con la prima vittoria in trasferta se vogliono stare nelle zone alte della classifica. Siena che ha un bisogno disperato di punti per coltivare sogni di salvezza.

Stesso discorso per Montecatini a Domodossola, la truppa di coach Tonfoni è invinta in casa, ma fuori non riesce a raccogliere punti e in casa dell’ultima in classifica a zero punti, è l’occasione più ghiotta. Domodossola alla ricerca di rinforzi per le assenze di Serroni e D’Andrea, cerca disperatamente i primi due punti, per ridare morale ad un gruppo che, se al completo, può tranquillamente lottare con le altre per la salvezza.

Verso Siena con Camillo Bianchi
Golfo a Siena con la faccia giusta