Cronache

I RECUPERI: Cinque squadre in due punti fra playoff e playout

Stefano Stefanini
06.02.2019

Un brutto Montecatini perde ad Alba crollando nel finale di terzo quarto. Montecatini non si esprime sui buoni livelli della partita di Piombino e sbaglia moltissimi tiri puliti dalla distanza, ma con Alba che per due quarti non fa molto meglio degli ospiti e con i suoi giocatori che si caricano di falli, i termali rimangono comunque agganciati al match. Dopo che un paio di bombe, di Meini e Marengo in partenza, che danno il primo vantaggio ai toscani, 10 a 6, i rossoblu raggiungono presto il bonus e dalla lunetta Alba recupera. Ancora Cipriani dalla distanza, riporta avanti i termali, 14 a 12, che fino qui tirano con 3 su 6 da tre, un 50% che diverrà un lontano ricordo col passare del match, infatti seguirà un 2 su 17 (12%). Con i liberi, i canestri di Ielmini da due da tre e una bomba, su palla raccolta dalla spazzatura, all’ultimo secondo da Pollone, il primo quarto va in archivio sul 24 a 16 per i padroni di casa. Nel secondo quarto Montecatini recupera con i canestri di Giorgi da sotto, Giorgi che chiuderà la prima metà con 13 punti a referto ( ma non segnerà più), dopo essere arrivati a meno due i rossoblu finiscono il quarto a meno 5, 41 a 36. In apertura di quarto , dopo un canestro di Pollone, Meini, con l’ultima bomba a segno per Montecatini e un canestro di Moretti danno di nuovo il meno 2, ma Cipriani e Maresca piedi a terra sbagliano i tiri del possibile sorpasso. A 3’ dal termine del quarto un centro di Cipriani dà il meno uno, col rientrante Dagnello che commette il quarto fallo ed esce, sembra la volta buona per gli uomini di coach Tonfoni, ma il subentrato Tarditi, zero punti fino ad allora, piazza i suoi unici 8 punti uno dietro l’altro, due bombe e un canestro da sotto che danno ad Alba il via per la fuga decisiva, più 11 all’ultimo riposo, 57 a 46. In avvio di quarto finale, la bomba di Antonietti e quella di Pollone che fa seguire anche un due più uno chiudono il match. La partita finisce 79 a 63, con Alba che aggancia il quinto posto a pari con Sangio e Vigevano e Montecatini, che con la vittoria di Valsesia a Siena , sprofonda in zona playout, due punti sopra Cecina e ora lontana 4 punti dalla zona salvezza. I migliori realizzatori, Pollone e Antonietti per Alba, con 18 punti (3 su 5 da tre) e 15 punti e 11 rimbalzi, per Montecatini, Marengo con 15 e Giorgi con 13.

Valsesia senza Cernivani, soffre ma vince a Siena, 64 a 51. I padroni di casa restano in gara per quasi due quarti, 12 pari nel primo e fino al meno 3 di inizio terzo quarto, poi Valsesia allunga, ma senza mai chiuderla definitivamente, causa il ridotto potenziale offensivo. Siena però non va oltre il tornare un paio di volte a meno 6. Con questa vittoria Valsesia, portando la sua dodicesima posizione a 18 punti, alza molto la zona rischio, Empoli, Pavia e Varese in lotta per l’ottavo posto e quindi per i playoff sono solo due punti sopra. Il migliore per Valsesia è Brigato con 14 e 13 rimbalzi, per Siena, Pucci con 15.

IL BASKET GOLFO FA SOGNARE PIOMBINO
I NOSTRI AVVERSARI: ELAchem Vigevano 1955