Le altre

Gli anticipi: Omegna se ne va

Stefano Stefanini
11.03.2018

Con la vittoria di Moncalieri, manca solo la martematica per la retrocessione della Libertas Livorno

Omegna travolge Milano 89 a 65 in una partita senza storia, Milano è senza Negri e con Ferrarese evidentemente alle prese con qualche problema , solo 10’ per lui, per Omegna sempre assente Milani, Brigato gioca solo 6’ e Fratto solo 4’. Dopo il 2 a 0 iniziale di Laudoni , subito un parziale di 12 a 0 per i padroni di casa e a metà quarto il vantaggio è già in doppia cifra. Primo quarto che si chiude sul 28 a 11 per i rossoverdi e partita già finita. I migliori per Omegna, Dip con 17 punti(7 su 9 da due) e 12 rimbalzi, Arrigoni 19 punti, 9 rimbalzi e 4 assist, Benedusi con 14 (4 su 8 da tre) e Simoncelli 12 punti e 7 assist. Per Milano si salvano Paleari 14 punti e 16 rimbalzi, Santolamazza con 20 punti e Eliantonio con 14. Omegna con questo successo mette una grossa ipoteca sul primo posto, mentre Milano deve guardarsi alle spalle, ora è a rischio anche l’attuale terzo posto.

La Fiorentina vince a Varese e stacca Milano di 6 punti , mettendo al sicuro la seconda piazza. Difficoltà nel primo quarto per i viola con un disastroso 0 su 8 da tre, Varese, ancora senza Bianconi, resta così in corsa, con il giovane Manuel Rossi in grande serata, chiuderà con 19 punti e 4 assist. I padroni di casa anche quando la Fiorentina inizia a trovare più continuità in attacco, non  mollano, ogni volta che i viola raggiungono la doppia cifra di vantaggio riescono sempre a rientrare, fino a 3’ dal termine dove Caruso li riporta di nuovo a meno 4, ma una bomba di Mazzucchelli da il la alla vittoria degli ospiti, finirà 59 a 75. Per i viola i migliori, Berti con 15 punti e 9 rimbalzi, Genovese con 15 e Mazzucchelli con 13, dall’altra parte oltre a Rossi, Bloise ne metterà a referto 14, Varese può però sorridere almeno parzialmente per la sconfitta di Alba.

I cuneesi infatti perdono a Moncalieri per 75 a 58. La vittoria mette Moncalieri quasi matematicamente al sicuro dalla possibile rimonta della Libertas Livorno, 8 punti sono ora il distacco dai labronici. Trascinati da Merletto che tira come un forsennato da tre, segnerà 20 punti, con 5 si 14 dalla distanza, distribuendo anche 7 assist, con lui andranno in doppia cifra De Ros 13 punti (3 su 7 da tre), Del Vecchio con 12 e Enihe con 10 e 12 rimbalzi. Nelle fila di Alba tiene botta il rientrante Boffelli con 17 punti e Della’Agnello con 12 punti e altrettanti rimbalzi. Alba però tira con medie bassissime, 39% da due e 25% da tre, mentre Moncalieri piazza un brillante 38% dalla distanza, dominnado anche ai rimbalzi , 43 a 35. Allungo decisivo nel secondo quarto,chiuso sul più 11, con ultimo tentativo di rientro di Alba nel terzo , dove risale fino a meno 5, ma subito ristaccata dai torinesi, che chiudono senza affanni.

3 Secondi - numero XIV
Oggi la sfida delle 18 contro una Sangiorgese molto inspirata, le parole del coach