Le altre

Presentazione 18^ giornata: I big match Pavia Fiorentina e Valsesia Montecatini

Stefano Stefanini
19.01.2018

Piombino deve vincere per mantenere il quarto posto, aspettando poi l'esito di Borgosesia, occasioni per risalire per San Miniato e Cecina

Apre alle 19 la Robur Varese, attuale terzultima in classifica con 12 punti, ospitando il Basket Golfo, quarta con 22. Gli uomini di coach Vescovi arrivano dopo la vittoria a Livorno, che ha interrotto una serie di due sconfitte consecutive, in casa hanno costruito la loro classifica con cinque vittorie su otto incontri. Il secondo peggior attacco del campionato(65.2)affronta una delle migliori difese del torneo e una squadra che nelle ultime dieci partite ha ottenuto sette vittorie, che se vuol provare a puntare in alto deve però migliorare il suo rendimento esterno, sono tre le vittorie di Piombino nelle otto trasferte affrontate.

Ennesimo tentativo di Moncalieri di allungare sull’ultima in classifica, per rimanere agganciata ai playout, alle 21 derby piemontese contro un Oleggio in grande salute, con tre vittorie nelle ultime quattro ed i suoi 18 punti la formazione di coach Passera è saldamente agganciata al treno playoff. Moncalieri dopo le tre pesanti sconfitte con Fiorentina, Montecatini e Milano, si aggrappa al ricordo della vittoria sfiorata contro Empoli quattro giornate fa.

Empoli dopo tre sconfitte consecutive, di cui due interne, con l’innesto dell’esterno Perin e quello del lungo Botteghi, per sbloccare una deficitaria classifica, che la vede quartultima a 14 punti, proverà a fare un mezzo miracolo, cercando di battere, nella sua Lazzeri, la corazzata Milano. Milanesi rafforzati dall’inserimento del lungo Sergio Biagio e che dopo i due scivoloni con San Giorgio e Valsesia in trasferta, non vorranno perdere ulteriore terreno da Omegna e Fiorentina.

Omegna che perde Simoncelli per un mese, ma grazie ad una garanzia come l’ultimo arrivato Bruni e ai 4 e 6 punti che la separano dalle inseguitrici, può affrontare serenamente questo periodo senza il suo leader, con Alba in casa cercherà l’ottavo successo consecutivo. Fermare un treno lanciato in corsa, è impresa quasi impossibile per Alba, che nonostante i miglioramenti dell’ultimo periodo, due vittorie nelle ultime tre e riavvicinamento alla zona salvezza, non ha un organico tale da poter competere con i rossoverdi.

Nella giornata di domenica lo scontro più interessante si gioca a Valsesia , dove i locali provano a portare a cinque il filotto di vittorie, ospitando una Montecatini che dovrà fare a meno di Simone Centannni, ma che viene da un periodo molto positivo, nelle ultime nove sono sette le vittorie dei termali, sono la seconda miglior difesa del torneo e con un Meini che nell’ultima partita ha fatto il Centanni, segnando 24 punti. Valsesia che da tempo gioca senza Catakovic, cerca l’aggancio visto i soli due punti chela separano dagli uomini di coach Campanella, all’andata fu vittoria per Montecatini 71 a 60.

Rischia Pavia in casa con la Fiorentina, se non dovesse rientrare Di Bella, sarà difficile per gli uomini di coach Baldiraghi evitare la sesta sconfitta nelle ultime sette partite, i pavesi, con 18 punti, sono già ai limiti di una zona playoff che era l’obiettivo minimo stagionale. La Fiorentina con un percorso quasi perfetto in questo campionato, solo tre sconfitte per i viola, cercherà di approfittare delle difficoltà dei padroni di casa per mantenere il vantaggio su Milano che la segue di 2 punti in classifica.

Scontro diretto in zona playout , ma anche vicinissimo a quella playoff a San Miniato, dove la truppa di coach Barsotti ferma a 14 punti dopo le due sole vittorie ottenute nelle ultime nove gare, proverà ad agguantare la Sangiorgese che staziona a soli due punti, in una attualmente salvifica nona posizione. Ma i draghi di coach Quilici sono squadra in grande salute, nonostante il pesante tonfo interno con la capolista Omegna nell’ultimo turno, sono infatti sei i successi nelle ultime otto gare , con ben tre vittorie esterne. Nella gara di andata la Sangio la spuntò per un solo punto, 68 a 67 il risultato.

Poche speranze per la Libertas Livorno a Cecina, dopo l’opaca prestazione casalinga contro un rimaneggiato Varese, oltretutto trovano una squadra ferita dalla sconfitta nel sentitissimo derby contro Piombino. La voglia di rivincita dei rossoblu ed il rischio che correrebbero perdendo anche contro i livornesi, sono ciò che dovrebbe impedire cali di tensione  fra gli uomini di coach Montemurro.  

Gli highlights dei gialloblù in Basket Golfo Piombino vs Basket Cecina
3 Secondi - numero VII