Cronache

GLI ANTICIPI: Riparte Omegna

Stefano Stefanini
17.03.2019

Torna a vincere la favorita Omegna, Empoli si candida per un posto ai playoff

Nulla può Alba , ancora senza Dell’Agnello, contro un Omegna vogliosa di riscatto dopo lo stop di Vigevano.   Finisce con un largo 81 a 57 un match che ha avuto storia per poco più di un quarto di gioco, la premiata ditta Balanzoni/Arrigoni guidata dalla regia di Grande(13 punti e 6 assist), sancisce il dominio nel pitturato (rimbalzi 43 a 32 e da due 55% contro 50%)di Omegna, l’ex Lecco segna 22 punti con 8 su 11 da due, 7 rimbalzi e 4 assist, Arrigoni ne segna 12 con 3 syìu 4 da due, 2 su 2 da tre e 7 rimbalzi, bene anche Samoggia con 7 rimbalzi, Bruno con un 2 su 2 da tre e Scali con 11 punti. Per Alba si salvano i soli Danna, con 14 punti e 4 assist e Antonietti con 13 e 12 rimbalzi, Tarditi non ripete la prova di Piombino e fa 0 su 8 d tre, Gli ospiti comandano il primo quarto, dove salgono fino a più 7, con Cantone che con 3 liberi accorcia nel finale. Nel secondo è dominio Omegna, dopo 4’ aggancio e più 7 a fine periodo, con un parziale di 21 a 10. Dal terzo quarto non c’è più storia il vantaggio dei padroni di casa si allargherà sempre più, fino a toccare anche il più 31. Omegna con questi due punti riavvicina , almeno per il momento, Piombino, Alba invece si vede agganciare dall’ottava in classifica, Empoli.

Empoli che batte in casa Montecatini per  89 a 82, in una partita dove le due squadre si concedono a vicenda, molta libertà in area, l’USE segnerà col 70% da due e i termali col 58%, questi ultimi pagheranno anche una bassa percentuale ai liberi (68%) e le troppe palle perse (15 contro 8 dei locali). Per Empoli, che va in doppia cifra con 6 uomini, spiccano le prove Raffaelli, 25 punti e 5 assist, di Giarelli con 14 e Perin con 16. Per gli ospiti, di Moretti, 20 punti 7 rimbalzi e 4 assist, Giorgi con 20, Meini con 15 ( 4 su 6 da tre) e 7 assist e Marengo con 13. Empoli comanda uno scoppiettante primo quarto (28 a 27), ma senza mai andare oltre il più 6. Secondo targato Montecatini, ma Empoli contiene e non manda gli avversari mai sopra il più 4 e nel finale torna davanti con le bombe di Raffaelli e Perin, 48 a 45 alla pausa. Nel terzo i biancorossi salgono fino più 8, le bombe di Meini ricuciono, ma Empoli resta avanti di 6 all’ultimo riposo. In avvio di quarto finale, Sesoldi, Giannini e Raffaelli, piazzano il più 12, che consentirà ad Empoli di gestire il finale. Vittoria importantissima in ottica playoff, mentre Montecatini, può dire addio alle ultime speranze di salvezza diretta, vista la vittoria di Oleggio.

Oleggio batte Pavia 79 a 75 e piazza così un tris di vittorie che  le da buone speranze di salvezza. Pavia invece vede ora a rischio quelle di un posto ai playoff, ora lontano 4 punti. Oleggio, in pratica senza capitan Gallazzi, fa prova di squadra portando 5 uomini in doppia cifra, i migliori saranno Valentini con 13 punti, 9 rimbalzi e 5 assist, Giacomelli con 14 e 9 rimbalzi e Parravicini con 10 a 10. Dominio netto sotto le plance degli uomini di coach Remonti (50 a 39 i rimbalzi), per Pavia buone prove di Benedusi, 10 punti , 12 rimbalzi e 4 assist, Spatti 17 punti e Manuelli e Di Bella con 13. Partita equilibratissima, primo mini allungo nel terzo quarto, col più 7 dei locali, che però nel finale diventa un 58 pari. Pavia nel quarto finale sale in avvio a più 4, ma un 9 a 0 dei locali, sigillato da una bomba di Giacomelli, ribalta per il più 5 Oleggio, che con il canestro di Hidalgo a 3’ dal termine diventa più 9, partita quasi in cassaforte, ma una bomba di Di bella a 33’’ dal termine la riapre. Un Valentini glaciale dalla lunetta però la chiude nuovamente,

Basket Golfo a Valsesia con orgoglio
Basket Golfo, nata per soffrire e per gioire