Flash

Il Golfo cerca la terza impresa settimanale in casa con Oleggio alle 18:00

Daniele Perini
10.12.2017

Finisce quindi oggi la sequenza ravvicinata di partite per la quale il Golfo, giocando l’infrasettimanale, è sceso in campo tre volte in una settimana. Due partite, due vittorie e morale sempre più alto per i giocatori di coach Andreazza che sembrano calarsi perfettamente nel contesto di gruppo e che stanno costruendo una solida organizzazione.
Per cercare di andare a Milano la prossima settimana con due punti in più, Piombino dovrà sconfiggere gli oleggesi nel classico appuntamento domenicale delle sei.

Giocare in così rapida successione e ottenere due risultati positivi ha fatto bene al gruppo, che ora proverà a gettare il cuore oltre l’ostacolo contro una squadra che cerca riscatto ed è ancora a secco in questa settimana.
Sette decimi della squadra oleggese sono i confermati della sessione estiva di mercato, da Shaquille Hidalgo dopo la sua miglior stagione, la scorsa, ad Alessandro Spatti, in squadra da gennaio dopo aver iniziato il campionato a Cecina. Fanno parte di questo gruppo anche Colombo, Calzavara, Lo Biondo ed uno dei migliori realizzatori del girone A, il capocannoniere della Magic Oleggio, Gallazzi, ala di due metri molto pericolosa anche da oltre l’arco.
De Vita, dalla C Silver disputata a Varese, è uno degli arrivi di quest’estate. Per lui ancora non c’è un alto minutaggio e rimane un sostituto di una delle tante ali a disposizione di coach Franco Passera.  Chi invece, arrivando da mercato, sta incidendo questa stagione sono Marusic e Penny Hidalgo che trovano 25 minuti di media che entrambi, capitalizzandoli con 9 punti a partita. Marusic tornato da poco a calcare il campo di gioco dopo un infortunio e dopo aver già riassaporato il parquet con la Fiorentina e nella sconfitta di giovedì contro Cecina.

La partita contro Cecina persa in casa ha segnato una squadra che fino a queste due partite ha saputo far bene in questa prima parte e adesso rialzare la testa diventa obbligatorio, per non concedere la rimonta alle inseguitrici in classifica. Da parte dei gialloblù ci dovrà quindi essere molta attenzione e tanta voglia di portare a casa l’ennesima partita difficile. Occhi puntati sulla difesa, che Andreazza ritiene fondamentale per questa sfida e vuole vederla tornare a brillare per quaranta minuti, senza dover concedere quei passaggi a vuoto regalati anche nelle ultime uscite. Altro punto caro al coach trevigiano sarà il saper far valere la superiorità fisica e provare ad imporsi anche su questo piano. Il compito è difficile, anche perchè si gioca contro una squadra con sei giocatori oltre i due metri e uno Shaquille Hidalgo che due metri non è, ma è ugualmente molto forte fisicamente e perchè l'impegno arriva dopo una settimana di fatiche, ma il pubblico sarà ancora dalla parte del Golfo in questa tredicesima battaglia e sarà come sempre il sesto uomo in campo. Non resta quindi che augurare ai tifosi gialloblù una bella domenica di pallacanestro.

L'anticipo: Troppa Milano per un Varese rimaneggiato
3 Secondi - numero V