Approfondimenti

Le gare tre dei quarti playoff: Omegna e Piacenza a caccia della semfinale

Stefano Stefanini
06.05.2018

Nella serata di ieri Oleggio espugna Moncalieri e va a gara tre dei playout, uttimo posto in semifinale in ballo fra Vicenza e Valsesia

Ieri sera al Palaeinaudi di Moncalieri, in gara due dei playout, Oleggio dopo aver visto da vicino la serie C, vince 69 a 71 e riporta lo scontro a gara tre, riconquistando il vantaggio del fattore campo. I due coach nella gara decisiva dell’anno tirano il collo ai loro giocatori migliori e affidano il tiro solo alle mani più sapienti, infatti saranno Merletto e Gallazzi a dominare il tabellino, con 24 punti e 5 su 9 del play di Moncalieri, devastante nella fase iniziale del match e 25 punti per il capitano dei novaresi, per Moncalieri vanno a punti solo in 4 giocatori e nelle fila di Oleggio in pratica giocano solo in sei. La squadra di coach Passera prosegue nell’incubo della gara d’andata andando a meno 13 dopo soli 5’ di gioco, la PMS da il suo massimo in questi playout e domina sotto le plance (43 a 37 i rimbalzi), cosa che non gli accade quasi mai, pagherà però le troppe palle perse, 18 contro le 12 degli ospiti. Oleggio con i canestri di Gallazzi e Marusic chiude a metà secondo quarto l’operazione rientro, ma Da Ros, 16 punti nel match e Merletto riportano subito avanti di 7 i torinesi. Oleggio fa l’elastico si stacca e recupera, a metà terzo quarto, con una bomba di Gallazzi, mette per la prima volta la testa avanti, ma ad inizio quarto finale con i canestri di Bertocchi e Merletto, i locali si riportano sul più 6, ma nel finale arrivano canestri importanti da Colombo e Spatti, Moncalieri non segna più e Oleggio va sul più 4 a 39’’ dal termine. Da Ros trova però in 6’’ un canestro e fallo, ma sbaglia l’aggiuntivo, Gallazzi sbaglia da tre al limite dei 24’’ e Moncalieri ha ancora 12’’ e la palla della vittoria o del supplementare, ma il migliore dei suoi la perde e il recupero di Shaquille Hidalgo chiude il match.

Nel tabellone A dei playoff, due gare sono andate a gara tre e si giocano stasera alle ore 18.

La più sorprendente è Desio che ha portato alla bella Omegna , approfittando del turnover di Simoncelli e della non buona condizione di alcuni giocatori di coach Ghizzinardi. Sarà comunque un impresa al limite dell’impossibile per l’ex Perez e compagni, andare ad espugnare un Palabattisti inviolato dove Omegna viene da 16 vittorie consecutive. La vincente è attesa da Crema.

Difficile da pronosticare alla vigilia, anche l’arrivo a gara tre di Cecina contro Piacenza, ma alcuni fattori segnalavano questo rischio, l’età elevata dei fortissimi giocatori piacentini, che infatti nella fase finale di campionato hanno un po’ pagato, rischiando di perdere il secondo posto a scapito di formazioni inferiori sotto l’aspetto tecnico, compensata però da un allungamento della rosa con gli innesti di Maggio e dell’ex Liberati e a contribuire a questa possibilità anche un finale di campionato dove invece Cecina ha fatto benissimo risalendo prepotentemente la classifica.La vincente affronterà Milano.

Anche nel tabellone B sono due gli scontri arrivati a gara tre e si giocano sempre questa stasera alle 18, più equilibrati entrambi.

Fra la terza del girone B Vicenza e la sesta dell’A Valsesia, una gara per parte e due vittorie abbastanza nette in casa per entrambe. Questo fattore fa pendere la bilancia a favore dei vicentini, che stasera giocheranno davanti al loro pubblico e seppur non abbiano numeri esaltanti in casa, c’è da registrare che le loro sconfitte sono arrivate quasi tutte di misura e contro avversarie in lotta come lei per i playoff. Resta comunque questo, dei tre incontri quello più difficile da pronosticare.Ad aspettarle in semifinale c'è la Fiorentina.

A Montecatini dopo due gare diverse, più equilibrata quella in casa dei termali e una dominata dall'inizio alla fine e vinta largamente da Faenza la seconda, gara tre diventa estremamente incerta. La forza casalinga dei termali che hanno perso solo due volte in casa, fa pendere l'ago della bilancia leggermente dalla loro parte, ma i romagnoli hanno dalla sua qualche jolly in grado di destabilizzare l'incontro. La vincente incontrerà Cento.

Gli highlights dei gialloblù in GARA2: Basket Golfo Piombino vs Pallacanestro Crema
Gare tre quarti playoff: Una sola vittoria esterna quella di Valsesia