Approfondimenti

Le possibili avversarie playoff dei gialloblu

Stefano Stefanini
18.04.2018

La sconfitta di domenica rimette nel lotto anche Crema, fra tutte le meno probabili sono Piacenza e Faenza

Come anno passato, i playoff si disputano incrociando le squadre del girone A, quello del Piombino e quelle del girone B. Molte ancora le possibilità, anche in virtù della non definita posizione dei nostri gialloblu, che però sappiamo potrà essere la quarta in caso di vittoria a Montecatini, con conseguente vantaggio del fattore campo ai quarti di finale, o la quinta in caso di sconfitta. Quindi l’avversaria che andremo ad affrontare sarà, la quarta nel caso del nostro quinto posto o la quinta se riuscissimo ad arrivare quarti.

Vediamo allora cosa accade nell’altro girone, per la matematica sono ancora 5 le squadre che potremmo incontrare, nell’immagine sulla destra l’attuale classifica a una giornata dal termine.

Esaminiamo gli impegni di queste nell’ultima giornata:

-Piacenza va a Lugo, contro una squadra che, già certa dei playout, può però ancora agganciare e superare una davanti, guadagnando così il vantaggio del fattore campo nella sfida per evitare la retrocessione. Piacenza è comunque la più probabile candidata al secondo posto, matematico se vince a Lugo, ma che arriverebbe comunque anche in caso di sconfitta se anche Crema dovesse perdere. Piacenza potrebbe incrociare Piombino, solo in caso di sconfitta a Lugo e vittorie di Crema e di Vicenza, in questo caso sarebbe quarta. 

-Crema, reduce dalla sconfitta casalinga contro Vicenza, gioca a Faenza, in caso di sconfitta arriva quarta se Vicenza vince, quindi possibile avversaria del Golfo, e quinta in caso di sconfitta dei vicentini, ma quest’ultima è un ipotesi abbastanza difficile, il tutto indipendentemente dal risultato di Piacenza.  Se vince è seconda in caso di sconfitta di Piacenza e terza in caso contrario.

-Faenza vuole provare a batterla per provare ad agganciare il quinto posto ed evitare così di incrociare Milano ai playoff, anche in caso di vittoria deve però sperare che Lecco perda contro Cento in casa, in quanto in svantaggio nei confronti diretti, quindi lo scontro con Piombino avverrebbe solo se, oltre a quanto detto prima, Piombino vincesse a Montecatini arrivando quarto.

-Lecco affronta in casa la supercorazzata Cento, che nonostante sia da tempo certa del primo posto, non molla, come dimostrano le quattro vittorie consecutive a primo posto già acquisito. Lecco che sconta anche pesanti assenze, nell’ultima gara mancavano i due lunghi Morgillo e Spera e il secondo play Maccaferri. Se riuscirà nell’impresa si garantisce il quinto posto e nel difficile caso di sconfitta vicentina, indipendentemente dal risultato di Faenza, addirittura il quarto. Solo con una sua sconfitta e contemporanea vittoria di Faenza, uscirebbe dal lotto delle possibili avversarie dei piombinesi.

-Vicenza gioca in casa con la penultima in classifica, il Palermo, impegno facile sulla carta, però i siciliani rischiano la retrocessione diretta in caso di sconfitta, perché il Costa Volpino, che la segue due punti dietro, è in vantaggio negli scontri diretti e gioca a Padova, contro una squadra che non ha più nessun obiettivo di classifica. In teoria Vicenza dovrebbe vincere, se così fosse sarebbe quarta in caso di vittorie anche di Crema e Piacenza, questa è l’ipotesi più probabile con cui possa incrociare Piombino, sarebbe invece terza in tutti gli altri casi. Se sconfitta invece sarebbe quinta se Faenza e Lecco vincono, oppure se vince solo Lecco, quarta se vince solo Faenza.

Sotto tutte le possibili classifiche avulse in caso di parità

GLI HIGHLIGHTS DEI GIALLOBLU IN BASKET GOLFO vs URANIA MILANO
La sai l'ultima ?