Le altre

Presentazione 16^ giornata: Si riparte dopo la sosta

Stefano Stefanini
06.01.2018

Nella calza della befana gli appassionati di basket trovano quattro anticipi, che aprono quello che si preannuncia un combattutissimo girone di ritorno

Alle 18.00 vanno in campo Empoli e Sangiorgese due squadre che per adesso occupano una posizione di classifica fra paradiso e inferno, infatti sono a 2 punti dalla zona playoff e altrettanti da quella playout, che dovranno provare a tenere lontana, dato che sfidano due squadre che la occupano.

Empoli riceverà Alba, reduce dalla vittoria nello scontro diretto con Varese, che gli ha consentito di agganciarla al terzultimo posto della classifica a quota 10, Alba rinforzata dall’innesto del play ex cecina Andrea Danna, Empoli che invece farà a meno del lungo Marsili, con cui ha risolto consensualmente il contratto e che è reduce dalla pesante sconfitta interna con San Giorgio. All’andata finì 62 a 80 per Empoli.

Sangiorgese che invece andrà a far visita a Varese, sperando di proseguire il trend positivo che l’ha vista vincere quattro delle ultime cinque partite, Varese che però non può permettersi perdere per non affondare in zona playout. Da vedere se coach Vescovi potrà finalmente disporre di Jacopo Mercante, elemento che potrebbe ridare slancio alla compagine varesina. Netta vittoria Sangio all’andata 74 a 46.

Sempre alle 18 Moncalieri ospita Montecatini, impegno difficile per Merletto e compagni, che però debbono iniziare a far punti per cercare almeno di mantenere la penultima posizione, ultima possibile per i playout. Montecatini dopo la sconfitta netta subita a Piombino vuol dare seguito a quel bel girone di andata un po’ frenato da due sconfitte nelle ultime tre.

Chiude il programma del sabato Omegna, che alle 20.30 ospiterà la sempre più sorprendente Oleggio. Novaresi reduci da una entusiasmante impresa in quel di Pavia e squadra da trasferta come dicono le sue quattro vittorie su sette viaggi. Ma in casa della schiacciasassi del torneo sarà durissima, dovrebbe rientrare Torgano e da pochi giorni per coach Guzzinardi è a disposizione anche Giovanni Bruni, l’ex Cecina arriva da Barcellona dove era primo in classifica e segnava oltre 18 punti di media.

Nel programma di domenica un Valsesia rilanciato da due  vittorie consecutive dovrà fare un impresa per ottenere il tris, infatti ospiterà al Pala Loro Piana l’Urania Milano che di vittorie di fila ne conta cinque ed che in trasferta è secondo miglior attacco(80.3) e seconda miglior difesa (68.6) del campionato.

Scontro diretto per i playoff a Pavia dove scende il Piombino di coach Andreazza. All’andata finì 65 a 59 per i gialloblu, che arrivano a quest’incontro dopo una striscia di cinque vittorie negli ultimi sei incontri e da una vittoria netta e convincente su una concorrente diretta come Montecatini. Pavia, che perde Samoggia per infortunio, è staccata di quattro punti dal Golfo e arriva invece con un fardello di quattro ko consecutivi.

Cecina e San Miniato, che al momento a quota 12 in classifica si contendono l’ultimo posto per la salvezza diretta, giocheranno entrambe in casa, per Gigena e compagni sarà una partita difficilissima, affronteranno infatti la Fiorentina, i viola di coach Niccolai sono la squadra più in forma del momento, con una striscia positiva di sette vittorie. Cecina, che invece dovrà fare a meno di Liberati, accasatosi a Piacenza, chiude il ciclo contro le big e dopo le sconfitte contro Omegna e Milano dovrà fare un miracolo per evitare il tris.

A San Miniato invece toccherà testare la nuova Libertas Livorno, che si aggrappa alle possenti spalle dei nuovi, Soloperto e Chiacig, per coltivare le residue speranze di playout. Gli uomini di coach Barsotti arrivano a questo match dopo sei sconfitte negli ultimi sette incontri.

Il punto sul campionato al giro di boa
3 Secondi - numero VII