Cronache

Piombino sfiora il quarto posto

Stefano Stefanini
23.04.2018

A Montecatini l'ambita piazza, playoff anche per Cecina e Sangiorgese, fuori Pavia

Tutto da prassi a Omegna e Moncalieri le due capoliste chiudono con una vittoria, Omegna batte San Miniato 76 a 53 e la Fiorentina batte la PMS 68 a 60. Sul lago Maggiore San Miniato regge solo un quarto e poi viene travolta dalle maggiori motivazioni e forza dei rossoverdi di casa, con Torgano 18 punti con 6 su 7 da tre e Villa 16 punti e 21 rimbalzi. La Fiorentina invece fa il minimo sindacale per concludere il suo campionato con un filotto di nove vittorie. Per Cento ai playoff ci sarà Desio per Firenze , Forlì.

A Milano Cecina batte l’Urania 95 a 91 e conquista i playoff, arrivando settima. Partita senza particolari tatticismi, con le difese che si prendono una domenica di riposo e che procede a strappi, primo quarto per Cecina, secondo per Milano e terzo ancora per gli ospiti, un po’ di suspence nel finale,ma poca, visto le notizie che arrivavano da Oleggio, con la parità raggiunta da Milano a pochi secondi dal termine, poi i canestri decisivi di Gigena. Laudoni 26 punti, Ferrarese 23 e Lasagni 22 i migliori marcatori. Per Milano ai quarti playoff c’è il derby con Lecco, per Cecina la temibile Piacenza.

Partita di fuoco a Montecatini, i termali vincono 61 a 59, una partita condotta a lungo da Piombino, che tornano a difendere come nella prima fase di campionato, fermando il secondo miglior attacco del torneo. Vittoria arrivata anche grazie al calo vistoso dei gialloblu ospiti nell’ultimo quarto e anche a due canestri particolarmente fortunati negli ultimi minuti, un tiro da tre di Petrucci di tabella con pallone che rimbalza due volte sul ferro prima di entrare e un tiro della disperazione di Centanni dalla distanza, al 24° secondo, che entra dopo essersi appoggiato al tabellone. Ma nonostante ciò Piombino si rifà sotto e sul meno uno ha la palla del sorpasso a pochi secondi dal termine, che però perde malamente e di nuovo sul finire, ha i liberi per la parità ed il supplementare, però proprio i tiri dalla lunetta (solo 9 su 18) condannano Piombino alla sconfitta. Montecatini quarta ai playoff avrà Faenza, per Piombino invece c’è Crema.

Valsesia evade la pratica Libertas, 84 a 59, con 24 punti di Gatti e 21 di Sodero e chiude al sesto posto e ai playoff troverà Vicenza.

La Sangiorgese ferma la corsa di Empoli, vince 80 a 72 e si guadagna i playoff, anche se avrà di fronte una super big come Cento. I draghi dominano ai rimbalzi (46 a 32) e bloccano le bocche da fuoco avversarie, Giarelli, Terrosi e Giannini 19 punti in tre e con le grandi prestazioni di Lenti, 15 punti e 16 rimbalzi e Tassinari, 23 punti si aggiudicano i due punti. Dopo un primo quarto dove la Sangio sale fino a più 14, Empoli ribalta il risultato arrivando fino al più 10 ad inizio terzo quarto e pur con il recupero dei padroni di casa, restano davanti fino a 5’ dal termine, ma un grna finale di Antonietti, 17 punti per lui chiude la porta in faccia agli empolesi.

Con l’unico risultato a sorpresa della giornata, Oleggio batte Pavia 80 a 63. Per i pavesi, senza capitan Di Bella, è esclusione dai playoff e grande delusione per un campionato nato con aspettative ben diverse. Oleggio, pur senza particolari motivazioni e senza Marusic, domina l’incontro fin dal primo quarto, dove raggiunge già il più 15, per Pavia nemmeno il tempo di valutare i risultati dagli altri campi. Nel terzo quarto un sussulto, guidata da Mascherpa (19 punti), Manuelli(17) e De Min(13), Pavia torna a distanza aggancio, meno 3 a metà parziale, ma in un amen si ritrova di nuovo sotto 15 e la partita va in archivio. Per Oleggio, nelle cui fila brilla Spatti con 19 punti e 10 rimbalzi, ora è playout contro Moncalieri.

Nella sfida per conquistare il vantaggio del fattore campo ai playout Varese ha la meglio su Alba per 81 a 70. Partita equilibratissima per 30’, si arriva la quarto finale sul 59 a 56 per Varese e ad inizio quarto finale dalla panchina varesina  con Croci e Rossi arrivano i canestri per l’allungo decisivo, Alba cede di schianto e finisce anche sotto 21. A poco servono le buone prestazioni di Boffelli, 18 punti e Dell’Agnello, 16 con 11 rimbalzi, nelle fila varesine il migliore Mercante con 16 punti. Domenica stessa sfida stesso campo per gara uno dei playout.

Basket Golfo Piombino e Montecatini si giocano il quarto posto alle 18 al Palaterme
Il video di Montecatini