Interviste

L'ARRIVEDERCI DEL CAPITANO

Stefano Stefanini
03.04.2020

Rammaricato per non poterlo fare sul campo, "Iarde" saluta così

Ebbene, eccoci qua a tirare le somme di questa strana annata. Un inizio altalenante, che ci ha visto stringere i denti fin da subito per rimetterci in carreggiata. Trovato il nostro equilibrio, abbiamo stabilito il record di (dieci) vittorie consecutive, portandoci finalmente nei piani alti della classifica. E nel momento più bello della stagione, quando eravamo pronti per dire la nostra e perché no per sognare in grande, arriva il comunicato della Federazione, che conclude definitivamente il campionato. Scelta corretta e condivisa, visto il momento che stiamo affrontando. Resta comunque l’amaro in bocca, perché la voglia di giocare e di dimostrare quello che valiamo, è sempre tanta ed ogni anno si rinnova, grazie all’apporto fondamentale dei nostri tifosi, alla serietà della dirigenza, alla professionalità dell’allenatore e dello staff e alla determinazione dei miei compagni e per questo, ringrazio tutti. Un grazie particolare va al Presidente Ottorino e alla dirigenza, che anche quest’anno non sono mancati nel farci sentire la loro presenza e la loro vicinanza sotto ogni punto di vista; al nostro allenatore Marco, che ha saputo tirare fuori il meglio di noi, sia come persone, che come giocatori; ai miei compagni, persone vere, leali e sincere, dentro, ma soprattutto fuori dal campo e per ultimi, ma non meno importanti, un grazie di cuore ai tifosi ed alla Marea Gialloblu, che scaldano il palazzetto con il loro entusiasmo, senza mai smettere di sostenerci, soprattutto nei momenti di difficoltà; Ci troviamo costretti a lasciarci così, senza dare un giusto finale a questo percorso, ma con la voglia di tornare ad esultare “tutti” insieme ed a sostenerci come in una grande famiglia, la nostra famiglia gialloblu.

Vi abbraccio tutti, il vostro Alessio Iardella.

Comunicato per gli abbonati alla stagione 2019/20
Le parole del coach a chiusura della stagione