Cronache

Il Golfo torna a mordere, contro una buona Sangio vince 72 a 68

Stefano Stefanini
27.11.2017

Andreazza ritrova la squadra che vuole, intensità, corsa e difesa, il primo passo in questo importante ciclo è stato fatto

Dopo le sconfitte contro Fiorentina e Omegna il Golfo si rituffa nel suo campionato ed inizia un ciclo importante con una vittoria di carattere, nonostante un Procacci ancora sulla via del recupero, giocherà solo 12’ e si vede che non è al meglio, batte un avversaria che anche nelle sconfitte ha sempre combattuto fino all’ultimo e così ha fatto anche a Piombino. Con la qualità dei suoi giovani talenti, Tassinari sarà un incubo per la difesa gialloblu, 5 su 7 al tiro pesante e 23 punti all’attivo, per buona parte dell’incontro anche Antonietti crea dei problemi agli uomini di coach Andreazza. Buono l’avvio per gli ospiti che piazzano un 5 a 0 che costringe il Golfo all’unico recupero della partita, infatti sarà poi sempre la Sangio a rincorrere. Andreazza chiede subito un timeout e aggiusta l’apparato difensivo piombinese , che nelle prime due azioni aveva steso il tappeto rosso agli avversari e con Fontana il migliore dei suoi nel primo quarto, 6 punti e 4 rimbalzi, si sblocca e ribalta il vantaggio, dopo 8’ una bella combinazione Procacci/Malbasa  porta Piombino sul più 6, ma è sempre Tassinari a guidare la rimonta dei suoi e con una bomba firma il 20 pari all’intervallo.

Nel secondo quarto i padroni di casa sembrano riuscire a piazzare l’allungo decisivo, con un parziale di 9 a 0, aperto da una bomba di Fontana e poi con il gioco preferito da Piombino, le ripartenze , Iardella sempre con lo spirito battagliero che lo contraddistingue, recupera palloni corre subisce falli e fa canestro, gli ospiti però reagiscono e tornano fino a meno 1, ma nel finale Malbasa da sotto e Bianchi, che ritrova la via del canestro dalla distanza, fissano il più 5 al riposo lungo, 37 a 32.

Nel terzo quarto Piombino risale più volte al più 7, prima con una bella penetrazione di Pedroni ad inizio quarto, il giovane play piombinese sarà fondamentale in questo parziale dove Piombino tira poco e male dal campo, con un 6 su 8 dalla lunetta e 10 punti, poi a 2’30’’ dal termine con la seconda bomba di Camillo Bianchi e ancora a 30’’ con i liberi di Persico, ma nel finale Bianchi commette fallo sul tiro da tre del suo omonimo in maglia arancio blu e con tre centri la Sangio torna a meno 4, 57 a 53.

Ancora partenza decisa del Golfo nel quarto finale, Iardella, Bianchi  e Malbasa lo issano fino al più 11 a 6’ dal termine, sembra essere il momento decisivo, ma un Piombino generoso , ma discontinuo, allenta la tensione perde un paio di palloni e consente in 2’agli avversari di tornare a meno 4. Una bomba di Fontana sembra ridare slancio ai gialloblu, ma Sebastiano Bianchi lo ripaga con la stessa moneta. Persico non incide in attacco , ma in difesa svernicia gli avversari, saranno 5 le sue stoppate, le percentuali inizialmente stratosferiche degli ospiti da tre calano e Piombino con Iardella ritorna a più 6, partita magistrale la sua , doppia doppia con 18 punti, 10 rimbalzi, 2 recuperate e 3 assist,  ma ancora una bomba di Falconi a 50’’ dalla sirena riporta la Sangio a meno 3. Negli ultimi secondi l’intensità della difesa piombinese si alza e non consente più agli avversari neanche un tiro e con un canestro dalla lunetta Iardella gela le speranze dei lombardi , 72 a 68 il finale.

Il Golfo deve ancora da ritrovare maggiore continuità, il recupero di Procacci e quindi le maggiori rotazioni potranno solo aiutare in questo, ma si sono rivisti gli occhi della tigre e questo è importante, perché domenica a San Miniato si annuncia battaglia dura e non ci sarà spazio per cali di tensione. Sugli ospiti c’è da dire che la squadra del toscano coach Quilici di sicuro non merita la posizione che occupa, il talento c’è ed i  molti giovani che fanno da contorno allo starting five di sicuro cresceranno durante la stagione.

Solbat Basket Golfo Piombino - LTC S. Giorgio su Legnano 72-68 (20-20, 17-12, 20-21, 15-15)

Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 18 (6/9, 0/3), Edoardo Pedroni 14 (3/3, 0/1), Edoardo Fontana 13 (3/8, 2/2), Dorde Malbasa 11 (4/6, 0/0), Camillo Bianchi 9 (1/3, 2/5), Edoardo Persico 5 (1/2, 0/0), Alessandro Procacci 2 (1/3, 0/0), Giacomo Guerrieri 0 (0/0, 0/4), Riccardo Crespi 0 (0/0, 0/0), Yuri Bazzano 0 (0/0, 0/0), Niccolò Pisolesi 0 (0/0, 0/0), Marco Bertini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 22 / 34 - Rimbalzi: 35 8 + 27 (Alessio Iardella, Edoardo Fontana 9) - Assist: 10 (Alessio Iardella, Edoardo Fontana 3)

LTC S. Giorgio su Legnano: Andrea Tassinari 23 (2/4, 5/7), Luca Antonietti 12 (4/10, 1/4), Sebastiano Bianchi 10 (0/4, 2/7), Luca Falconi 9 (1/5, 2/6), Filippo Rossi 6 (1/2, 0/0), Luca Battilana 4 (2/4, 0/1), Giovanni Lenti 2 (1/3, 0/0), Francesco Toso 2 (1/2, 0/0), Giulio Dushi 0 (0/0, 0/0), Gioele Bernardi 0 (0/0, 0/0), Guido Scali 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 22 - Rimbalzi: 26 6 + 20 (Luca Battilana 5) - Assist: 9 (Andrea Tassinari 4)

Il video della vittoria sulla Sangiorgese
Basket Golfo Piombino - comunicato ufficiale