Approfondimenti

Le possibili avversarie dei quarti playoff a confronto

Stefano Stefanini
18.04.2019

In copertina la tabella con alcuni dati delle tre squadre per il confronto

Confrontando le possibili avversarie di Piombino ai playoff attraverso i numeri, emergono alcuni fattori.

Offensivamente sono tutte sul livello di Piombino, tranne San Vendemiano che è superiore, difensivamente tutte inferiori. Tutte squadre che sviluppano abbastanza rapidamente il loro gioco, hanno infatti tutte un maggior numero di possessi, rispetto a Piombino. In attacco sono tutte squadre che puntano molto sul tiro da tre, fattore che teoricamente non dovrebbe mettere in eccessiva difficoltà Piombino, visto che i gialloblu sono una squadra fra quelle che concede meno di tutte tiri da tre. Dato, quest’ultimo, che si può notare anche dalla distribuzione dei tiri subiti, dove con la sua difesa sul perimetro, Piombino costringe gli avversari a molte più soluzioni in area dove concede soluzioni non facili, vedi percentuale di realizzazione bassa (45%).

A livello di dati singoli, si può vedere come Bernareggio sia la più fallosa, difficile contro di lei fare canestri facili, anche da sotto (44%), dato che però gli fa pagare dazio ai liberi, è infatti quella che ne concede di più. Vicenza è la migliore per palle recuperate, ai rimbalzi e la più pericolosa in trasferta, dato abbastanza logico, visto l’esperienza dei suoi giocatori. Di San Vendemiano come abbiamo detto da segnalare l’attacco e la grande predisposizione per il tiro da tre, in cui è decisamente la migliore.

Le possibili avversarie del girone B ai playoff: "VICENZA"
Presentazione 30à giornata