Cronache

GLI ANTICIPI: Empoli e Varese in lotta per i playoff

Stefano Stefanini
10.03.2019

Vittorie non facili per due delle contendenti all'ultima piazza per i playoff

Cecina ad Empoli sfiora un impresa che avrebbe riacceso speranze di salvezza, viene sconfitta 66 a 65 dalla freddezza di Raffaelli ai liberi a 4’’ dal termine. Vittoria invece che rafforza le ambizioni di playoff di Empoli, che doveva vincere per non venir assorbito dalle none in classifica. Partita equilibratissima con le due squadre che si alternano al comando, sempre con vantaggi minimi, Empoli raggiunge il massimo vantaggio nel primo quarto sul più 7, con un breck di 8 a 0, propiziato da quelli che saranno i migliori in campo per i biancorossi di casa, Giarelli(nella foto in copertina), che finirà con 19 punti e 6 rimbalzi e Giannini (nella foto a sinistra) con 18, 4 su 7 da tre e 5 rimbalzi, ma Cecina chiude subito lo strappo, con le bombe di Mennella, 19 punti e 3 su 5 dalla distanza e Biancani (2 su 3 da tre). Al primo riposo avanti Empoli 18 a 15. Nel secondo due bombe di Gaye e un canestro di Mennella danno il massimo vantaggio agli ospiti, più 5 a metà parziale, ma nel finale una bomba di Corbinelli recupera il meno 2, 32 a 34 al riposo lungo. Si riparte in equilibrio, con vantaggi minimi da entrambe le parti fino ai minuti finali. Cecina sale a più 4 ad inizio quarto finale, vantaggio che si ritrova ancora a 3’27’’ dalla sirena, ma Raffaelli, una bomba di Giannini e i liberi di Stefanini,  riportano a più 2 i padroni di casa a 42’’ dal termine, Cecina nel frattempo fa uno 0 su 3 da tre. Ma Cicchetti conquista un rimbalzo offensivo e scarica a Gaye, che piazza la sua terza bomba nel match (12 punti e 10 rimbalzI con 3 su 5 da tre)con 14’’sul cronometro, timeout Empoli. Alla ripresa Cicchetti commette fallo su Raffaelli (10 punti e 3 assist),che non trema e chiude il match, Molti rimpianti per Cecina che non concretizza un netto dominio ai rimbalzi (47 a 37 con 15 offensivi).

Siena che fa soffrire un Varese ancora orfano di Ferrarese, fino agli ultimi secondi, per poi però perdere 61 a 55. Due punti utili a Varese per rimanere vicina alla zona playoff e per allontanare il rischio playout. Varese tira malissimo, 39% da due e26% da tre, sprecando i moltissimi rimbalzi presi (43 contro i 28 di Siena) e soffre terribilmente dopo il 7 a 0 iniziale, infatti Siena gli terrà testa, andando anche avanti di 4 con Gnecchi da tre ed i liberi di Bianchi ad inizio secondo. Ma nel finale di quarto Siena sta 5’ senza segnare più e prende un parziale di 10 a 0, chiudendo sul 33 a 23. In avvio Varese segna anche il più 12, Siena risale una prima volta fino a meno 4 con i canestri del suo uomo migliore, Nepi (14 punti e 4 assist), per poi tornare a meno 12, sotto i colpi di Rosignoli , Mercante e Planezio, ridotto poi a meno 8 dai centri di Olleia e Imbrò, 46 a 38 all’ultimo intervallo. Prosegue Siena nel recupero ad inizio quarto finale , Maccaferri e una bomba di Imbrò, 13 punti per lui, riportano gli ospiti a meno 3, Maruca (nella foto), 16 punti per lui, frena la rimonta, ma un'altra bomba di Imbrò riapre ancora il match, meno 4 a 2’18’’ dalla sirena, risponde con la stessa moneta Planezio (12 punti e 10 rimbalzi), ma ancora Nepi da tre, da il meno 4 a 14’’ dalla fine. Nei secondi finali Nepi sbaglia una bomba e Planezio e Passerini dalla lunetta non sbagliano e chiudono la partita.

Il Golfo con Alba per sognare ancora
Intervista a Coach Jacomuzzi dopo Piombino Alba