Cronache

Il Golfo è bellissimo! Stende la Fiorentina e riaggancia Montecatini in quarta posizione

Daniele Perini
11.02.2018

L'intervista flash a coach Andreazza nel post partita:

Daniele: "Me lo avevi annunciato mercoledì sera, non vi volevate fermare dopo l’ottava vittoria, quella del record. Così è stato, è arrivata addirittura la nona consecutiva al Palatenda e siete stati fantastici. Una partita stupenda che ha fatto emozionare tutti gli spettatori e, soprattutto preziosa, dato che sono arrivati altri due punti. Lavorando bene nei primi tre periodi, avete saputo anche arginare quel break di inizio ultimo quarto che era preventivato, immagino, e poi avete saputo chiuderla alla grande. Complimenti a tutti, bravissimi."

"Grazie mille ma i complimenti vanno anche a Firenze, visto che sono stati molto bravi a fare la loro partita, giocando la loro pallacanestro pur essendo al netto di un giocatore importante (Ondo Mengue).
Poi però i ringraziamenti vanno ai miei ragazzi, sono orgogliosissimo di questo gruppo perché ancora una volta, siamo andati oltre alle difficoltà e abbiamo voluto vincerla in tutti i modi. In tutti i modi oggi significa con un’ottima pallacanestro, offensiva nel primo tempo. Cosa in cui forse non eravamo mai riusciti, anche nelle migliori partite, a giocare a quel livello in attacco.
Nei primi due quarti siamo stati veramente belli; nell’intervallo abbiamo messo a punto due cose che non ci tornavano - per il mio discorso ho preso spunto anche da quello che ha detto Allegri nel post partita di venerdì sera contro la Fiorentina, dicendo che certe volte, durante il primo tempo, ci si può accontentare anche di non fare grossi danni – e poi siamo stati bravi a stare sempre sopra. Nel momento in cui siamo tornati in campo nella ripresa, siamo stati bravi anche a mantenere il focus sulle loro bocche da fuoco. Avevamo preparato la partita su Genovese e ha fatto quattro punti, tirando sempre con l’uomo addosso per cui siamo stati ineccepibili anche su questo piano. Avevamo ancora nella testa la partita preparata con un occhio di riguardo a Gatti (contro Valsesia, domenica scorsa), in cui poi non siamo riusciti a limitarlo, e oggi ci siamo saputi riscattare, facendo del nostro meglio.
Poi, come avevo detto in settimana, anche se fossimo stati sopra, ci sarebbe stata da vincerla nel quarto periodo e così è stato. Loro hanno cominciato a fare una serie di canestri da tre punti che avrebbe spezzato le gambe a chiunque ma, anche lì, siamo stati bravi a reagire e non soccombere come all’andata. Anche all’uscita del timeout che abbiamo chiamato, sul +1, siamo stati lucidi contro le loro difese tattiche e ce l’abbiamo fatta a trovare canestri di pregevole fattura che ci hanno portato alla vittoria."

La cronaca:

Domenica di festa al Palatenda in cui il Golfo trova la nona vittoria casalinga consecutiva, diverte il pubblico e si lancia, ancora di più, alla conquista dei playoff. In una cornice in cui le due tifoserie, Marea Gialloblù e Brigata Gigliata, hanno dato spettacolo per poi terminare nel gemellaggio di fine partita, si è giocata una delle più belle gare disputate nel tendone di Largo Caduti sul Lavoro. 
La partenza è stata strabiliante con un Golfo che, subendo i primi due punti da Grande, si è subito svegliato e ha messo a segno due importanti canestri ad opera di Fontana, che festeggiava proprio oggi il suo ventesimo compleanno, e Procacci. Nel primo quarto Piombino registra la bellezza di 32 punti e vanno a segno un po' tutti i protagonisti gialloblù: da Pedroni (8 punti nel primo quarto), a Procacci (15), fino ad arrivare a Bianchi che, nel finale di frazione, va a segno con una tripla. La Fiorentina regge il colpo ma chiude sul -7 i primi 10 minuti sfruttando le bombe di Lucarelli e le incursioni di Grande.
La seconda frazione si sblocca dopo un minuto e mezzo di stallo e sono De Leone e Lucarelli a mettere a segno cinque grandi punti che riavvicinano gli ospiti agli uomini di Andreazza. Iniziano però a segnare anche Malbasa e Persico per Piombino che vince anche il secondo periodo e torna negli spogliatoi sul +8. 
Nella ripresa si segnerà molto meno ma non mancherà lo spettacolo. Nel terzo quarto il Golfo tiene banco anche grazie a diversi giri in lunetta dei suoi protagonisti e, nel finale, allunga sul +11 grazie ad un'altra tripla di Fontana. 
Nell'ultimo periodo arriva l'aspettata reazione viola. Mazzucchelli, Berti e Grande nei primi 5 minuti mettono a segno 14 punti che fanno tornare prepotentemente sotto la Fiorentina, anche sul -1. Coach Andreazza e lo staff piombinese però riescono, con un timeout, a non far calare l'attenzione ai suoi che, al ritorno in campo, vanno a segno con Persico che guadagna anche il libero aggiuntivo. Stessa cosa per Iardella che risponderà al fuoco dello stesso Grande anche nel finale. Malbasa e Iardella continuano a segnare e si arriva nell'ultimo minuto in cui la guardia livornese numero 4 del Golfo torna, come di abitudine ormai, in lunetta e segna un 3/4 che sancisce la fine del match. 

Dopo il record assoluto al Palatenda (9 consecutive) si tornerà in trasferta, domenica prossima alle 18 a Livorno contro la Libertas ancora a 0 punti in classifica. 


IL TABELLINO

Solbat Basket Golfo Piombino 80-74 All Foods Fiorentina Basket Firenze 
Parziali: 32-25, 16-15, 13-11, 19-23.

Solbat Basket Golfo Piombino: Alessandro Procacci 19 (4/7, 3/7), Edoardo Fontana 18 (4/7, 2/6), Alessio Iardella 13 (3/7, 1/1), Edoardo Persico 8 (3/7, 0/1), Edoardo Pedroni 8 (0/1, 2/5), Dorde Malbasa 6 (2/5, 0/0), Camillo Bianchi 6 (1/5, 1/4), Giacomo Guerrieri 2 (1/1, 0/3), Yuri Bazzano 0 (0/0, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Riccardo Crespi 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 17 / 27 - Rimbalzi: 39 10 + 29 (Edoardo Persico 13) - Assist: 12 (Alessandro Procacci 6)

All Foods Fiorentina Basket Firenze: Jacopo Lucarelli 21 (2/8, 4/7), Simone Berti 13 (2/7, 3/7), Alessandro Grande 12 (3/8, 2/8), Diego Banti 8 (4/8, 0/1), Andrea Mazzuchelli 7 (1/4, 1/3), Matteo De leone 7 (1/2, 1/1), Salvatore Genovese 4 (2/5, 0/9), Hugo Erkmaa 2 (1/1, 0/1), Alessandro Gennai 0 (0/0, 0/0), Michele Gelli 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 9 / 15 - Rimbalzi: 47 20 + 27 (Jacopo Lucarelli 9) - Assist: 16 (Alessandro Grande 9)

3 Secondi - numero XIV
Piombino stende la Fiorentina e aggancia la quarta piazza