Cronache

GLI ANTICIPI: Per Alba secondo stop consecutivo

Stefano Stefanini
03.02.2019

Senza Dell’Agnello Alba perde ad Oleggio, tutto secondo pronostico ad Empoli

Ad Oleggio Alba paga l’assenza del suo uomo più importante e perde 64 a 56. I piemontesi pur senza il loro leader, dominano ai rimbalzi, prendendo 46, di cui 15 in attacco contro i soli 32 dei padroni di casa, il giovane Gioda prova a fare il Dell’Agnello, con  12 punti e 8 rimbalzi, il lungo Tarditi ne prende 14, ma il loro lavoro è vanificato da percentuali bassissime al trio, 42% da due e 11% da tre. Da tre la mette il solo Colli ( 2 su 5), in doppia cifra insieme a Gioda, andrà il solo Antonietti con 14 punti. Nelle fila di Oleggio è assente Ponzelletti, la parte del leone la fa  Marusic (nella foto in copertina) con 15 punti, 9 rimbalzi, 3 stoppate, 3 recuperate e 4 assist, spalleggiato da Pilotti che ne fa 16 con 3 su 6 da tre. Oleggio vince nonostante non riesca a sfruttare i tanti viaggi in lunetta che Alba gli concede ( 13 su 24). Partenza fortissima di Oleggio che fa presagire una gara a senso unico, ma così non sarà, più 15 dopo soli 6’, ma i canestri di Ielmini e Antonietti riportano, al minuto 12, Alba a meno 4, divario con cui si chiude la prima metà gara, 34 a 30. Una schiacciata di Bertocchi e una bomba di Valentini provano a lanciare un allungo (+7), ma i giovani Gioda e Colli ricuciono subito (-2)e  nel finale di quarto, due centri consecutivi di Tarditi danno il vantaggio agli ospiti, 47 a 45. L’avvio del quarto finale è però bruciante e Pilotti, Hidalgo e Marusic, piazzano un parziale di 9 a 0 e Alba non riesce più a risalire oltre il meno . I due punti vanno ad Oleggio che così prova ad allontanarsi dalla zona playout, 18 punti che l’avvicinano addirittura a quella playoff. Per Alba secondo stop consecutivo, ma in vista del recupero di mercoledì contro Montecatini, si mantiene comunque in zona playoff a quota 22 .

Per Empoli facile vittoria contro Domodossola, 79 a 54 il finale.  Per  gli ospiti grande sterilità offensiva, medie al tiro bassissime, 38% da due e 17% da tre, praticamente con tre soli giocatori  a referto, Ballabio 15 punti, Rovere 14 e Zaharie 9 con 8 rimbalzi. Empoli per contro trova poca opposizione e segna col 53% da due e col 39 % da tre, Giannini fa il top scorer con 18 punti e 4 su 4 da tre. Partita senza storia, più 14 già dopo il primo quarto e dopo 3’ del secondo, passa a più 20. Empoli con i due punti sale a quota 20 agganciando al momento l’ottava posizione.

A MONTECATINI IL GOLFO CERCA PUNTI PER RIMANERE AD ALTA QUOTA
Piombino a Montecatini due punti pesanti