Le altre

Presentazione prima giornata

Le favorite Milano e Omegna anticipano al sabato

Stefano Stefanini
30.09.2017

Si inizia, tornano i due punti in palio, stasera alle 20.45 prima palla a due per il campionato 2017/18.

Nei tre anticipi del sabato scendono in campo subito due delle favorite, l’Urania Milano di Coach Davide Villa ospita il Valsesia, Milano spera di recuperare i molti assenti di questo precampionato, Paleari, Santolamazza e Micevic non si possono regalare a nessuno , tantomeno ad un Valsesia che negli ultimi anni ha sempre sorpreso per il suo rendimento. Omegna anche lei alle prese con alcune assenze, nell’ultima partita mancavano Arrigoni e Milani, va in quel di Oleggio e capitan Simoncelli chiede umiltà ai suoi compagni, per non rischiare di perdere contro una squadra che già in preseason aveva messo gli uomini di coach Ghizzinardi in grande difficoltà. Chiude gli anticipi del sabato il debutto di Alba in B, contro i toscani dell’Empoli, entusiasmo e molte conferme, contro grande esperienza di categoria e moltissimi cambiamenti.

Nella prima domenica di campionato spicca il derby Fiorentina Cecina, con i padroni di casa che cercheranno di proseguire con l’ottimo rendimento del finale di precampionato e Cecina che invece ha alternato alti e bassi e dovrà provare a sfruttare il fattore sorpresa contro una squadra quasi completamente rinnovata. Un'altra squadra completamente nuova è Pavia che va  a Piombino dopo sei vittorie consecutive nel mese di settembre, ma guai a cullarsi sugli allori, i gialloblu possono contare sul calore del loro pubblico e vorranno  aprire il campionato con una prestazione importante, contro una delle favorite del campionato. A Montecatini invece una partita che potrebbe parere quella dal pronostico più prevedibile, contro una squadra con molta qualità come i termali, arriva una Moncalieri che ha costruito una squadra giovanissima e senza grandi nomi, ma attenzione che in precampionato anche i piemontesi hanno lanciato segnali positivi e non ci staranno a recitare il ruolo della vittima sacrificale.

Chiudono la domenica altri due derby, la Libertas Livorno torna nelle serie maggiori ospitando l’osticissima San Miniato di coach Barsotti, due squadre già rivoluzionate rispetto alla campagna acquisti estiva, infatti negli ultimi giorni di mercato sono arrivati Lasagni e Mastrangelo nelle fila livornesi e dalle stesse si è trasferito, proprio a casa dei primi avversari di campionato, Tempestini che nelle fila biancorosse va a sostituire l’infortunato Pesaresi. In Lombardia si sfidano invece Sangiorgese e Varese, squadra giovanissima la prima , ma con molto talento, contro i più esperti uomini di coach Vescovi, che abbinano uno dei mgliori quintetti del campionato ad una panchina molto giovane.

3 Secondi - numero I
"Tensione positiva" in casa Golfo , le parole di coach Andreazza