Approfondimenti

Il Golfo alle 18 al Palamacchia di Livorno contro la Libertas: vietato sbagliare!

Daniele Perini
18.02.2018

“Inutile dire che sarà l’ennesima partita importantissima per quelle che sono le ambizioni di classifica. Difficile perché loro ci terranno a sparare le ultime cartucce che hanno a disposizione e perché, eccezion fatta per l’ultima trasferta a Milano, se la sono giocata fino alla fine con tutte.
La squadra ha lavorato bene in settimana sia mentalmente che tatticamente per cui confido in una buona prova a conferma di quanto visto contro Firenze.”

 

 

Presenta così il match di oggi, coach Andreazza.

Il Golfo riparte dalla trasferta di Livorno, con il match delle 18 al Palamacchia, dopo una settimana di allenamenti e preparazione che sono serviti a ricaricare le energie spese nelle tre gare disputate in otto giorni.
Nell’aria c’è una strana tensione e paura di non voler sprecare, come è successo l’anno scorso, punti facili contro l’ultima in classifica. Inoltre si giocherà in trasferta e questa squadra soffre molto nelle gare lontane dal Palatenda. Una cosa è certa però, per arrivare fino a qui, il Golfo si è reso protagonista di incredibili prestazioni e questo sarà un ulteriore banco di prova a cui sottoporre le volontà degli uomini di Andreazza. Dalla partita di oggi potrebbero ottenere molta sicurezza in chiave di conquista anticipata dei playoff e sottovalutare gli avversari o l’impegno vorrebbe dire sprecare molto.

La Libertas Livorno si prepara ad affrontare questo derby della provincia puntando molto sui due nuovi acquisti sotto canestro. Già con la squadra da sette turni di campionato, Chiacig e Soloperto sono pronti a dare il loro contributo nel pitturato labronico in cerca dei primi due punti di questa stagione da dimenticare. L’ambiente livornese sente ancora possibile la salvezza dalla retrocessione diretta dell’ultimo piazzamento e la società, in aperta discussione con i tifosi, ha promesso che la squadra farà di tutto per cercare di recuperare Moncalieri che, a solo 3 partite vinte e 6 punti in classifica, risulta l’unica ancora di salvezza degli uomini della storica Libertas Livorno, ancora a 0 punti.

Piombino dovrà prestare attenzione alle sorprese che si potrà trovare davanti e, soprattutto, dimostrare di saper convincere anche in trasferta. Negli ultimi due impegni i ragazzi di Andreazza e Formica hanno messo in campo due buone prestazioni, contro la Fiorentina superandosi.
Nel sabato degli anticipi del 23° turno di campionato, Montecatini ha ceduto contro la capolista Omegna e l’occasione di portarsi sopra ai termali, è ghiotta. Adesso è il momento di capitalizzare i 4 punti racimolati negli scorsi tre impegni, passare a Livorno e aspettare la schiacciasassi Omegna al Palatenda domenica 24 alle 18 per provare l’ennesimo miracolo casalingo.

 

3 Secondi - numero XIV
Fiorentina dominante nel big match, Piombino da solo al quarto posto