Cronache

Il "guerriero" Malbasa fa la voce grossa (29pnt e 13rim) e per il Golfo è record di vittorie: battuta Alba 83-79

Daniele Perini
08.02.2018

Un dolce risveglio nel giovedì di questa impegnativa settimana per il Basket Golfo Piombino che si gode i postumi dell’ottava vittoria consecutiva al Palatenda arrivata ieri sera con l’imposizione sull’Olimpo Basket Alba.
Una partita che non poteva sfuggire di mano alla squadra di Andreazza in un momento così delicato del cammino in questa serie B 2017/18. Con l’avvento del match di domenica, sempre in casa, contro la Fiorentina Basket di coach Niccolai, per il Golfo ci si augurava una vittoria sicura nell’infrasettimanale di ieri e così è stato.

Un inizio splendido per la squadra di casa davanti ad una Marea Gialloblù particolarmente inspirata che, dall’inizio alla fine, ha sostenuto la causa e aiutato la squadra anche nei momenti più bui. Nonostante un Dell’Agnello molto attivo nell’area pitturata gialloblù, Malbasa ha guidato Piombino ad una prima frazione dai ritmi altissimi. Procacci ha scandito i tempi delle azioni offensive e, chiudendo i primi 10 minuti con 6 punti e 4 assist di pregevole fattura, è stato pressoché impeccabile con il suo 100% al tiro. Il Golfo chiude in vantaggio sul 25-17 dimostrando più voglia di guidare il match appena iniziato.

Scende in campo anche Alessio Iardella ed inizia a segnare nel secondo quarto vinto nel parziale dalla squadra biancorossa di Alba. Per gli ospiti si sblocca invece il temibile Boffelli che piazza 8 punti tra cui due triple importantissime per cercare di recuperare lo svantaggio. Con un buon parziale la squadra di Jacomuzzi ricuce lo strappo subito, pareggia, e solo prima del fischio dell’intervallo torna sul -4 ad opera di Iardella e di una schiacciata di Persico che rimarrà negli annali.

Nella ripresa il Golfo sembra deciso a chiudere i conti e mette su un terzo quarto all’altezza del primo che si chiuderà sul 22-15 ad opera di due scatenati Malbasa e Dell’Agnello che continuano e continueranno a rispondersi azione dopo azione guidando le proprie squadre nei punti. Fontana però è il primo a segnare e a lanciare Piombino in una mini fuga, seguiranno a lui Camillo Bianchi con due triple che gelano la difesa di Danna e compagni e anche alcuni buonissimi spunti di Pedroni. Si tocca anche il +16 di vantaggio ma Alba non ci sta e ricuce su un più recuperabile 66-55 prima dell’ultima frazione.
I grigi danno il via agli ultimi 10 minuti di gioco e Boffelli, insieme a Dell’Agnello e Gallo, in due minuti riaprono la partita. Tocca quindi agli esperti Iardella e Persico aiutare lo scatenato Malbasa che chiuderà con 29 punti e 13 rimbalzi una partita da assoluto migliore in campo.
Il finale però riserva un’amara sorpresa per Piombino che, nonostante la preparazione incentrata sul non sottovalutare gli avversari mai arrendevoli di Alba, rischia di buttare alle ortiche gli sforzi profusi nei 40 minuti. Nell’ultimo minuto gli ospiti arrivano al -1, Iardella dalla lunetta segna entrambi i liberi, e in attacco i biancorossi avversari provano una conclusione difficilissima per provare a pareggiare. L’errore di Maino è raccolto a rimbalzo da Malbasa e, anche lui chiamato in lunetta, non sbaglia piazzando il momentaneo +5.

Una tripla velocissima e nonsense di Maino a 5 secondi dalla fine riapre ancora una volta il risultato ma Iardella conferma di non sentire la pressione in un altro 2/2 dalla linea della carità. L’ultimo libero conferma l’83-79 del finale.

Adesso il Golfo si trova davanti ad un’altra partita in casa, quella di domenica alle 18 al Palatenda contro la Fiorentina e coach Andreazza ed i suoi proveranno a far valere il fattore campo anche contro una delle tre regine del campionato, fresca di vittoria contro Valsesia.


IL TABELLINO
Solbat Basket Golfo Piombino 83 - 79 Witt-Acqua S. Bernardo Alba
Parziali: 25-17, 19-23, 22-15, 17-24.
Solbat Basket Golfo Piombino: Dorde Malbasa 29 (8/12, 3/5), Edoardo Persico 14 (6/9, 0/0), Alessio Iardella 12 (1/3, 0/5), Camillo Bianchi8 (1/4, 2/5), Edoardo Fontana 7 (2/5, 1/3), Edoardo Pedroni 7 (0/3, 2/4), Alessandro Procacci 6 (0/1, 2/2), Giacomo Guerrieri 0 (0/0, 0/2), Yuri Bazzano 0, Riccardo Crespi.
Tiri liberi: 17 / 22 - Rimbalzi: 32 8 + 24 (Dorde Malbasa 13) - Assist: 18 (Alessio IardellaAlessandro Procacci 4)

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Giacomo Dell'agnello 25 (12/20, 0/0), Santiago Boffelli 18 (3/6, 4/8), Radu Draghici 11 (4/8, 0/1), Claudio Maino 10 (1/3, 2/6), Paolo Gallo 10 (5/8, 0/3), Marco Negro 5 (2/4, 0/1), Andrea Danna 0 (0/2, 0/0), Filippo Colli 0 (0/0, 0/0), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0), Fabio Bugatti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 12 - Rimbalzi: 37 9 + 28 (Giacomo Dell'agnello 9) - Assist: 14 (Claudio Maino 9)

3 Secondi - numero XIV
Il video della vittoria su Alba