Approfondimenti

Presentazione 27^ giornata: Gran lotta in zona playoff

Stefano Stefanini
23.03.2018

Tre anticipi al sabato,tutte sfide importanti per i playoff, in bassa classifica potrebbe già delinearsi la griglia dei playout

Apre gli anticipi alle 19 Robur Varese contro Montecatini, la classifica parla chiaro, pronostico tutto a favore dei toscani, ma Varese, con un calendario difficilissimo, che la vedrà in trasferta a Milano e Pavia prima dello scontro diretto con Alba, deve fare punti per non farsi staccare dai cuneesi, che hanno due partite abbordabili in casa e quindi perdendo rischierebbe di farsi staccare in modo forse irrimediabile, perdendo il vantaggio del fattore campo ai playout. I termali in striscia positiva da tre partite, in caso di vittoria, metterebbero una seria ipoteca su un posto fra le prime quattro.

Per Piombino alle 21 ad Empoli trasferta difficilissima, contro la squadra più in salute del torneo, infatti gli uomini di coach Bassi da Febbraio sono la squadra che ha fatto più punti nel girone, con sei vittorie e la sola sconfitta di un punto a Cecina. Nelle ultime due i successi eclatanti a Pavia e contro la capolista, insomma morale e forma a mille. Piombino viene invece da due brutte sconfitte, per i gialloblu di coach Andreazza, un ennesima sconfitta sarebbe quasi un addio definitivo ai sogni di un posto fra le quattro e metterebbe molta pressione sul gruppo per le ultime tre partite, col rischio di scivolare molto indietro.

Alle 21 anche la capolista Omegna, che dopo il tonfo ad Empoli non può più permettersi errori per non rischiare di compromettere quel primato che detiene da inizio stagione, ma l’avversario non è dei più facili, quel Valsesia oramai realtà consolidata delle B, che sta lottando per centrare il quarto playoff in altrettanti campionati di B. Certo violare il Pala Battisti non sarà impresa facile, infatti nessuno ci è mai riuscito, tanto più contro un Omegna che vorrà subito riscattare la figuraccia fatta in toscana.

Domenica la sua avversaria, la Fiorentina ospita Alba, anche qui la classifica, 20 punti di distacco, il campo imbattuto, 13 vittorie e la solidità dei viola in casa, miglior attacco del torneo e terza miglior difesa, lasciano pochissime speranze agli uomini di coach Jacomuzzi, che pur forti del rientro di Boffelli e della forma dimostrata dall’ultimo inserito, Guagliardi, hanno pochissime speranze di successo.

Milano dopo aver interrotto la serie negativa di tre sconfitte  battendo la Sangio, deve immediatamente confermarsi se vuol cercare di restare aggrappata al terzo posto, ma vincere a San Miniato non è impresa facile. I biancorossi di coach Barsotti nelle ultime uscite hanno messo alle corde Montecatini e sono andati a violare il campo di Piombino e ora con un calendario molto difficile devono ancora fare punti per mettere al sicuro la salvezza, o in caso battessero Milano, per provare ad agganciare l’ottavo posto.

Per una Pavia ferita ed incerottata e lontana dagli obiettivi di inizio stagione, contro la Sangiorgese in casa, scontro diretto che sa quasi di ultima spiaggia. Un eventuale altro passo falso, con la trasferta ad Omegna alle porte, metterebbe fortemente in discussione la partecipazione pavese ai playoff. Per la Sangio, avanti di due punti, una vittoria invece vorrebbe dire playoff in cassaforte, visto che fra i due impegni casalinghi ha anche quello con la Libertas Livorno. All’andata finì con la vittoria della Sangio 79 a 75 dopo un overtime.

Cecina in casa contro Oleggio cerca la vittoria per mettere punti in cascina, prima delle ultime due giornate dove affronterà Omegna e Milano, per chiudere il discorso salvezza, mettendo a sei punti Oleggio e quindi la zona playout e per coltivare speranze di un posticino ai playoff. Per Oleggio, che in settimana ha tagliato il neo acquisto Canavesi, invece l’ultima speranza di evitare la sfida retrocessione con Moncalieri, resta l’impresa a Cecina, vincendo terrebbe una delle possibili avversarie a soli due punti e se riuscisse a colmare il meno 5 dell’andata, anche col vantaggio nello scontro diretto, Cecina però non perde in casa da Dicembre.

Libertas Livorno contro Moncalieri conta solo per la matematica e per vedere se i livornesi riusciranno a levare lo zero dalla casellina delle vittorie, infatti anche se i labronici di coach Pardini vincessero ribaltando il meno 11 dell’andata, la loro salvezza sarebbe legata ad un tris di successi contro Sangiorgese e Valsesia in trasferta e con Montecatini in casa, visto le condizioni dei livornesi, pura fantascienza.

 

 

3 Secondi - numero XIV
Il Golfo torna in trasferta e va ad Empoli per l'anticipo della 27^ giornata