Approfondimenti

Presentazione 9à giornata: Le prime tre giocano in casa contro le inseguitrici

Stefano Stefanini
24.11.2018

Tre anticipi ad Oleggio, Omegna e Siena e molti scontri diretti che possono delineare meglio la classifica

Nel nono turno di campionato le due capoliste, Fiorentina ed Omegna, giocano entrambe in casa, contro Valsesia i viola e contro Vigevano i rossoverdi. Due buone squadre, entrambe a quota 10 in classifica, ma la qualità di Omegna, contro l’assenza di vittorie fuori casa di Vigevano e lo strapotere fisico della Fiorentina contro una Valsesia che ancora non riesce ad avere il suo miglior lungo in campo ed in piena efficienza, fanno sì che il pronostico sia per le due big del campionato.

Alle loro spalle San Miniato ha una ghiotta occasione per confermare la sua ottima classifica, ospitando la Sangiorgese. Deve però fare attenzione ad una squadra giovane e in quanto tale un po’ sbarazzina, che può giocare, anche grazie ai 10 punti accumulati finora, senza il peso del dover vincere a tutti i costi e che in trasferta va molto bene, mentre San Miniato, pur vincendo, in casa fa sempre fatica.

Impegno difficile anche per la quarta componente del gruppetto a quota 10, Piombino, impegnato nella difficile trasferta di Alba, squadra che insegue a quota 8. Da vedere fra queste quattro chi riuscirà nell’impresa esterna per rimanere agganciata al treno di testa, in una classifica che con tutte vittorie interne potrebbe spezzarsi.

Insieme ad Alba nell’altro quartetto a quota 8, scontro diretto fra un Oleggio reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro gare e un Montecatini col morale molto alto per due vittorie e per come ha retto nello scontro con la Fiorentina. Molto dipenderà anche dal recupero degli infortunati, pare certo il rientro Valentini e Gallazzi, mentre per Marusic dovrebbe essere ancora stop, dall’altra parte mancano da due gare Giorgi e Migliori e non si hanno notizie in merito.

L’altra a quota 8 Varese ha uno scontro delicato, in casa di una Siena con un disperato bisogno di punti, Virtus che è corsa ai ripari ingaggiando il play Alessandro Maccaferri da Reggio Emilia per cercare di tamponare la falla creata dall’addio di Lenardon in estate. Buon regista, distribuisce molti assist e buon tiratore da tre, ha avuto poco tempo per inserirsi, ma potrebbe dare la scossa a livello morale. Varese però è in forma con la sola sconfitta subita in volata da Omegna nelle ultime 4 gare.

Due scontri diretti animano una coda del gruppo composta da squadre che forse nessuno si aspettava di vedere li. Pavia dopo i segnali di ripresa nelle ultime gare, chiusi con la corroborante vittoria con Cecina, non può fallire l’occasione di dare continuità e risalire la classifica nella trasferta a Domodossola. Padroni di casa che fra infortuni e problemi vari, per adesso non vedono ancora la luce in fondo al tunnel.

L’altro sarà un caldissimo Cecina Empoli, con i padroni di casa che in caso di sconfitta potrebbero davvero veder precipitare l situazione, reduci come sono da quattro sconfitte consecutive. Non molto migliore la situazione di Empoli, che ha 2 punti in più, ma che anche lei arriva con un fardello di tre domeniche senza vittoria. Empoli che però fuori casa, stranamente, va meglio che in casa e incrocio pericoloso Cecina che in casa ha vinto una sola volta.

Espugnare Alba per volare in alto
Under 16 Femminile: Pallacanestro Piombino  vs  Carla Unisex Volterra  73 – 18