Cronache

Orzinuovi prima soffre, poi vince con Cesena

Stefano Stefanini
27.05.2019

La difesa di coach Salieri nei secondi due quarti spenge l'attacco cesenate

Partita dalle due facce quella fra Orzinuovi e Cesena, primi due quarti dominati da Cesena, seconda parte della gara dove invece i locali salgono in cattedra e vanno a vincere gara uno per 75 a 65. Cesena parte forte, tira con percentuali altissime da due e da tre (62% da due e 47% da tre), in difesa è impenetrabile e costringe i padroni di casa a tirare quasi sempre da tre (19 contro i 16 da due), ma dopo le prime due bombe di Turel, Orzinuovi non la mette quasi mai, lo stesso Turel si accanisce e infila uno 0 su 6. Dall’altra parte De Fabritiis è una sentenza, 4 su 4 dalla distanza nei primi due quarti, chiuderà con 5 su 7 e 17 punti segnati, il primo quarto si chiude sul 15 a 19. Nel secondo le bombe di De Fabritiis, Battisti e Brkic, danno il più 9 a Cesena dopo 3’20’’, i canestri di Papa e ancora un missile di De Fabritiis il più 11 dopo 6’08’’, una ripartenza di Dagnello il più 13 a 2’30’’ dalla pausa e Brkic dai liberi il più 14 a 1’50’’, ma una fiammata finale di Cesena e la terza bomba sulla sirena di Turel, tengono aperto il match, 34 a 41.

Nella seconda parte di gara coach Salieri, da grande esperto del ramo, riesce a riassettare la sua difesa, subirà solo 24 punti nei restanti 20’ e in attacco riuscirà a rimettere in moto i suoi lunghi, decisamente sottotono nella prima parte e sotto la regia di Bianchi, che distribuirà 9 assist, oltre a segnare 11 punti, Varaschin segnerà 12 punti con 6 su 7 da tre e Galmarini 13 con 6 su 9, con Turel che raccoglie falli e quasi esclusivamente dalla lunetta porta il suo bottino a quota 22. In apertura Siberna riporta subito i suoi a meno 3, ma le bombe di Brkic (16 punti) e De Fabritiis ricacciano Orzinuovi a meno 9, ma uno scatenato Varaschin riporta i suoi a meno 2 all’ultimo riposo, 54 a 56. In avvio di quarto Turel impatta, Dagnello spara la bomba del più 3, ma dopo l’attacco cesenate va in panne, Timperi, Varaschin e Galmarini diventano dominanti e nei minuti finali Orzinuovi dilaga. Martedì alle 20.30 gara due.

Nei tabelloni C e D vittorie casalinghe per Salerno, che però ha la meglio su Pescara solo nei secondi finali, per 91 a 81, mentre San Severo fatica solo in avvio, poi travolge Palestrina 78 a 57. Anche qui le gare due si disputeranno martedì.

Per Omegna ko casalingo in finale contro Milano
"LE FINALI" Solo San Severo sul 2 a 0