Le altre

Presentazione 25^ giornata: Omegna Milano ultima sfida fra le big

Stefano Stefanini
10.03.2018

Nella lotta per i posti dietro Omegna e Firenze, tutte a caccia di punti in trasferta

Anticipo ghiotto al sabato, la fresca vincitrice della Coppa Italia e lanciatissima capolista, Omegna ospita una big in crisi, Milano. Gli uomini di coach Villa arrivano da un febbraio nerissimo, le sconfitte con Montecatini, Fiorentina e Pavia, con uniche vittorie, in casa, quella all’overtime contro Oleggio e quella col fanalino di coda, Livorno, con addio ai sogni da prime posizioni e rischio di perdere anche la terza. I padroni di casa invece , pur scottati dalla sconfitta di Piombino, hanno mostrato in Coppa Italia di essere la migliore squadra di tutta la serie e, salvo non rimangano scorie nelle gambe dalla kermesse di Fabriano, proveranno a saltare l’ultimo ostacolo impegnativo fra loro ed il primo posto.

Anche la seconda in classifica, la Fiorentina, giocherà in anticipo, rendendo visita al Varese. I padroni di casa sono in lotta con Alba per la tredicesima posizione, ma arrivano a questo match con una vittoria nelle ultime sette gare e con grandi difficoltà offensive, sono infatti il secondo peggior attacco del girone (65.1), ma vanno un po’ meglio a livello difensivo, almeno in casa, dove sono la quarta miglior difesa (67.3). L’impegno però è improbo contro il miglior attacco del campionato, la viola viaggia fuori casa a 83.5 punti di media. La Fiorentina poi ha grandi motivazioni , non ha ancora abbandonato le speranze di primo posto.

L’ultimo anticipo del sabato è in piena zona playout, Moncalieri ospita Alba, per i torinesi una vittoria potrebbe voler dire scacciare definitivamente la paura di un possibile recupero della Libertas Livorno. I cuneesi invece, come detto, sono il lotta con Varese e sono rivitalizzati dalla bella vittoria su Cecina.

Dietro le tre grandi impegni difficili per Piombino e Montecatini, i gialloblu di coach Andreazza vanno a far visita ad una Sangiorgese, in gran salute, nonostante la sconfitta nel recupero con Montecatini. I draghi di Quilici sono squadra che è stata capace di perdere in casa con PMS e Alba, ma anche battere Milano , Pavia e Valsesia. I gialloblu caricati dai successi interni con Fiorentina e Omegna, vanno a caccia del quinto successo consecutivo, vittoria che potrebbe alzare moltissimo le sue possibilità di chiudere al quarto posto.

In trasferta anche Montecatini, che va sul campo di un San Miniato che prova a rilanciarsi in ottica playoff, dopo le due vittorie con Moncalieri e ad Oleggio. I termali sulla carta hanno i favori del pronostico, ma su un campo caldo come il Palafontevivo, contro una squadra con buone capacità difensive, quinta migliore del torneo, potrebbe incontrare più problemi del previsto.

La sesta della classifica Valsesia va a giocare a Cecina, coach Bolignano deve sperare di recuperare Magrini per avere maggiori speranze sul non facile campo toscano. I rossoblu di coach Montemurro in casa nelle ultime 5 hanno sempre vinto e vorranno subito ripartire dopo la pesante sconfitta di Alba.

Stavolta è davvero l’ultima spiaggia per la Libertas Livorno, perché a tre giornate dallo scontro diretto se non smuove la classifica, sarà impossibile arrivare a meno due da Moncalieri, e dopo la prossima ad Alba, il finale di campionato è molto difficile per i labronici. Ma Oleggio non sarà avversaria remissiva, visto che occupa l’ultima piazza dei playout e non può permettersi di regalare nulla, reduce da 6 sconfitte nelle ultime 7 partite, cercherà di approfittare delle difficoltà dei labronici per cercare di risollevarsi.

3 Secondi - numero XIV
Gli anticipi: Omegna se ne va