Approfondimenti

UN 2019 A TINTE GIALLOBLU

Stefano Stefanini
30.12.2019

Un anno solare sicuramente da ricordare per tutto l’ambiente gialloblu

È il settimo consecutivo in serie B e già questo è motivo di grande soddisfazione. Periodo che va sempre più ad avvicinare il decennio d’oro del basket piombinese che fra il 1989 e il 1999 vide i colori piombinesi stazionare stabilmente in B2, con la parentesi dorata dell’anno in B1 nel 1991/92.

Un’annata straordinaria, ricca di grandissime emozioni, che proviamo a ricordare: ad inizio anno il Golfo è terzo in classifica, staccato di 4 punti dalla capolista Omegna. L’anno nuovo parte col botto e il 13 gennaio arriva la grande impresa. A Firenze nella splendida cornice del Palamandela, seguiti da moltissimi appassionati e dalla Marea Gialloblu quasi al completo, i gialloblu battono la Fiorentina basket dei Genovese, Vico e Cuccarolo, squadra alla vigilia molto più accreditata del team di coach Andreazza. Un’autentica impresa, visto che il Piombino si presenta con Iardella e Persico fortemente condizionati da problemi di infortuni, che giocheranno pochissimi minuti. Il Golfo da meno 13 nel quarto finale, ribalta e vince 66 a 67, termina in tripudio, con gli ultras gialloblu che scendono sul parquet a festeggiare insieme alla squadra. È la vittoria della svolta, fra fine gennaio e marzo il Golfo infila una serie record di sette vittorie e alla 21à giornata conquista, per la prima volta da quando è in B, la vetta della classifica, che manterrà per nove turni, sei dei quali la vedranno solitaria al comando. Alla 24à, contro Alba arriva il tredicesimo successo consecutivo nel fortino del Palatenda, record storico per il Piombino in B. Il sogno del primo posto finale, si spenge con la sconfitta in casa contro Omegna, ma anche qui i gialloblu, pur sprecando un più 10 a 3’ dal termine e sbagliando, con Fratto, il libero della vittoria, dimostrano il loro valore, portando la superfavorita del campionato all’overtime. Il turno successivo Piombino viola il Palafontevivo di San Miniato e aggiunge ai record stagionali, quello delle vittorie consecutive in trasferta, con la quarta.

Piombino finisce il campionato con un favoloso secondo posto, altro storico record, che lo porta ad avere ai playoff il vantaggio del fattore campo. Ai quarti con Vicenza è già battaglia, in un Palatenda da sold out, i gialloblu conquistano le vittorie necessarie per il passaggio del turno. Tre gare dense di emozioni porteranno il Basket Golfo per la prima volta alle semifinali playoff. L’epilogo della stagione è contro una corazzata del girone B, il Cesena dell’ex nazionale David Brkic. Piombino ha ancora il vantaggio del campo, il Palatenda è uno spettacolo, con coreografie e cori da brividi, che coinvolgono tutto il pubblico. I romagnoli si aggiudicano con grande autorità gara uno, ma i gialloblu non alzano bandiera bianca e in gara due e gara tre, faranno soffrire Cesena. In gara due Piombino combatte alla pari, ma nel finale viene penalizzato da alcune decisioni arbitrali, che gli tolgono una vittoria, che sarebbe stata la ciliegina sulla torta di una stagione fantastica. In un sussulto di orgoglio i ragazzi del Golfo mettono però paura ai cesenati anche in gara tre, seguiti da un manipolo di fedelissimi, arrivano a 2 secondi e 8 decimi dalla fine, avanti di uno. Papa per Cesena va in lunetta, fallisce due liberi, ma sul secondo, Brkic scippa il rimbalzo a Fratto e chiude la gara. Cesena merita la finale, ma Piombino avrebbe sicuramente meritato almeno una vittoria in questa serie. Resta comunque un’annata splendida e la sintetizza benissimo lo striscione che gli ultras piombinesi mostrano a Cesena, con scritto sù “ORGOGLIOSI DI VOI!!!”. Si Piombino non può che essere orgogliosa dei suoi ragazzi, della sua squadra, di aver scritto una pagina memorabile dello sport piombinese.

Il 2019 è finito, rimarrà sicuramente nel cuore e nella mente di tutti coloro che amano questo sport e questi colori, un anno che ha riportato un entusiasmo travolgente, in una città duramente colpita dalla crisi economica. Che aspettarsi dal 2020 che sta per arrivare? Difficile a dirsi, far meglio non è certo facile, ma è certo che ci proveremo ancora!!!

Grazie 2019 e benvenuto 2020 !!! Auguri a tutti per un anno ancora più bello del precedente!!!

Il punto sul Basket Golfo
I prossimi avversari "OLIMPO BASKET ALBA"