Le altre

Presentazione 7ª giornata: Impegni facili per Omegna e Milano, Firenze ospita l'ostico Piombino

Stefano Stefanini
04.11.2017

Prove di fuga per le favorite, con impegni non impossibili sulla carta, Piombino prova a fare la guastafeste

Nel settimo turno, due anticipi al sabato, alle 19 apre Robur Varese contro Valsesia, gli uomini di coach Vescovi tornano in casa, dove hanno raccolto i 4 punti che hanno in classifica, partita importantissima per il morale della truppa, se arrivasse una sconfitta anche fra le mura amiche, sarebbe un colpo durissimo. Ma di fronte hanno un avversario tutt’altro che facile Valsesia nonostante la bruciante sconfitta di mercoledì con Firenze, ha dimostrato di poter competere con le migliori del girone e proprio per il modo in cui ha perso con i viola, avrà tanta rabbia in corpo e voglia di riscattarsi subito.

L’altro anticipo vede impegnata la capolista Omegna contro Moncalieri e nonostante i progressi del giovanissimo gruppo di coach Spanu, solo un eventuale notevole calo di tensione in casa dei rossoverdi, o un epidemia che li riduca ancor peggio di come sono oggi potrebbe aprire il pronostico ad un risultato diverso dal successo dei padroni di casa. Ma nel basket tutto è possibile.

Domenica fra le inseguitrici della primatista, Milano ha un impegno molto facile sulla carta, va a casa di una Libertas in crisi profonda, sei sconfitte su sei incontri per i labronici che dopo tre match disputati in modo discreto, nelle ultime tre hanno tracollato, 94 punti subiti a Pavia,41 soltanto segnati con Omegna e un meno 41 ad Empoli ed è la peggior difesa del campionato con 85.6 di media. Milano ha faticato nell’ultimo turno con Montecatini, ma l’avversario era di ben diverso spessore.

La terza componente del gruppetto di testa, la Fiorentina, arriva all’incontro con Piombino galvanizzata dalla super rimonta nell’ultimo quarto con Valsesia, pronostico tutto per i padroni di casa, che sono il miglior attacco del campionato con  82.7 punti a partita, ma Piombino ha dimostrato di essere in salute e di non aver accusato il ko interno con Valsesia, vincendo nettamente ad Alba, contro una squadra che pur perdendo tutte le partite, aveva lottato con tutte Omegna e Milano comprese. I gialloblu non hanno nulla da perdere e proveranno ad opporre all’attacco viola la seconda miglior difesa del campionato, (dietro a Omegna).

A quota 8 Montecatini e Pavia hanno l’occasione di allungare giocando in casa, per i termali c’è un Oleggio reduce da due sconfitte casalinghe, occasione da non fallire per gli uomini di coach Campanella per restare agganciati alle migliori, posizione in classifica che Meini e compagni mercoledì a Milano hanno dimostrato di valere.

Pavia ospita Cecina, umori opposti nei due spogliatoi, Cecina arriva da due sconfitte e Pavia invece da tre vittorie consecutive, Di Bella e compagni al Palaravizza fino ad  adesso si sono dimostrati imbattibili, tre gare e tre vittorie, con l’ultima molto convincente contro San Miniato ed in precedenza quella contro una quotata avversaria, come Montecatini. Una vittoria contro Cecina potrebbe riportare i pavesi nelle zone di alta classifica, posizione che compete a Pavia per l’organico a disposizione.

Una San Miniato rilanciata dal successo a Cecina affronta il derbyssimo con Empoli davanti al proprio pubblico. Dovrà approfittare di una squadra che nonostante il largo successo contro la derelitta Libertas, non si sta ancora esprimendo ai livelli delle stagioni passate, infatti prima della vittoria facile sui livornesi, veniva da tre sconfitte consecutive.P artita bivio fra sogni e paure, chi vince potrà issarsi a quota 8 in classifica avvicinando la zona playoff, chi perde resterà vicino alle zone pericolose.

A Legnano la Sangio, dopo il successo in trasferta ad Oleggio, ospita Alba, per la squadra di coach Quilici un occasione da non mancare dopo il passo falso nel precedente impegno casalingo con Moncalieri per allungare in classifica e alimentare quei sogni playoff, che un organico, seppur giovanissimo, ma con molta qualità, autorizzava nel cuore dei propri tifosi. Per Alba continua la caccia disperata al primo successo in campionato e occorre una prova d’orgoglio per riscattare la mazzata casalinga subita con Piombino.

Il video della vittoria ad Alba
Gli highlights gialloblù in Olimpo Basket Alba vs Basket Golfo Piombino