Cronache

Basket Golfo sconfitta con molti "ma se ..."

Stefano Stefanini
20.09.2019

Piombino esce sconfitto 81 a 86 dalla sfida con San Miniato, nel Memorial Pellegrini

Fra le attenuanti per i gialloblu, le assenze di Iardella, Persico e Molteni, che li costringono a giocare praticamente tutta la partita in sei, Pistolesi giocherà solo pochissimi minuti, fra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto. Difficile contenere in queste condizioni la freschezza dei giovani di coach Barsotti, che sconta solo l’assenza di Morciano e che, come da marchio di fabbrica, difende con grandissima aggressività, dimostrata dai 31 falli commessi contro i 18 del Golfo, con un giocatore fuori per 5 falli e 5 che terminano con 4. Il Golfo però ci prova e dopo i primi minuti in cui con due bombe consecutive di Sodero e una di Mazzantini, piazza un 9 a 2, pasticcia in difesa e prende due canestri consecutivi con due falli successivi al tiro e regala così due ulteriori possessi a San Miniato che recupera così lo svantaggio. Prima parte di gara pessima dal punto di vista difensivo, con 26 punti subiti nel primo quarto e 21 nel secondo, nel quale però Piombino cresce dal punto di vista offensivo e spinta dai canestri di Sodero e dalle bombe di Bianchi, torna nel match riducendo lo svantaggio a meno 2 al riposo lungo, 45 a 47. A ferire la difesa piombinese nei primi due quarti, sono le soluzioni dalla distanza di San Miniato, 9 bombe (saranno 14 nell’arco del match) e alcuni piazzati dalla media, grazie ad una buona circolazione di palla, che libera quasi sempre un uomo per il tiro pulito, segnano tutti, Caverzasio, Carpanzano, Benites, Moretti e Quartuccio. Piombino trova in Sodero il suo terminale offensivo principale, impegnato spesso in regia, segna 26 punti ma perde anche 6 palloni e sporca le sue ottime percentuali con un 10 su 18 alla lunetta, che peserà molto sul match. In avvio di terzo quarto un piazzato di Riva e un recupero palla con contropiede e prepotente schiacciata di Eliantonio, riportano avanti i gialloblu, la difesa inizia a funzionare come dovrebbe, subirà solo 16 punti e Piombino sale fino a più 6, sul 61 a 55, chiude il quarto una bomba allo scadere dei 24’’, ancora di Eliantonio, per il 65 a 63. Coach Andreazza non fa cambi e prova fino da ultimo a vincerla, e la partita resta in equilibrio fino sul 73 pari verso la metà del quarto, poi la stanchezza e un po’ di nervosismo, fanno perdere lucidità e partita ai gialloblu, che finiscono a meno 7 e comunque sprecano molte occasioni per riavvicinarsi.

Domani alle ore 18.30 finale per il terzo posto contro Cecina, sconfitta nell'altra semifinale dal Pino Dragons.

tabellino Golfo: Procacci 2 (1/1 0/2 --- e 3 assist), Sodero 26 (5/8 2/3 10/18, 11 falli subiti e 6 rimbalzi), Mazzantini 16 (2/6 2/5 6/6, 10 rimbalzi e 3 assist), Eliantonio 15 (3/6 1/1 6/6, 6 rimbalzi e 3 assist), Riva 10 (3/5 --- 4/4 e 4 rimbalzi), Bianchi 12 (3/4 2/6 0/1 e 9 rimbalzi) Pistolesi (0/1), Mezzacapo T. ne, Mezzacapo G. ne, Carpitelli ne (dati di squadra: 17/31 da due, 7/17 da tre e 26/35 ai liberi, 37 rimbalzi e 15 palle perse)

Stasera il Basket Golfo affronta San Miniato
Le parole di coach Andreazza dopo la sconfitta con San Miniato