Approfondimenti

Golfo a caccia del pokerissimo, Cecina per rompere il digiuno da derby

Daniele Perini
07.10.2017

Il derby della costa tirrenica, come lo chiama chi lo vede da fuori, sta per tornare. La sorte si è divertita a  mettere le due squadre di fronte alla seconda giornata, sarà la prima trasferta del campionato per i gialloblù. Palapoggetti di Cecina, domenica ore 18:00, questo è quello che c’è da sapere per poter assistere al prossimo episodio di questo sentitissimo derby.

Una rivalità che quest’anno, più di altri, passa anche dagli ex: Mario Gigena, Giuliano Biancani e Davide Liberati, giocatori molto amati a Piombino, sono loro i tre rossoblu che hanno vestito anche il gialloblu.

Piombino ha un organico quasi completamente nuovo e i nuovi giocatori non hanno ancora provato cosa voglia dire questa voglia di derby per i tifosi del PalaTenda.

Lo scorso anno ci riporta alla memoria due buonissime prestazioni dei piombinesi e un incredibile finale di partita di Simone Bonfiglio a Cecina. Negli ultimi sette anni però sono state 10 le partite che hanno contribuito a far infiammare questo derby. 5 a testa il bottino delle vittorie delle due squadre, le ultime 4 però tutte a favore del Basket Golfo Piombino.

Tra gli eroi di questi 4 successi consecutivi ci sono anche i pilastri della squadra , la base da cui si è riformato il nuovo gruppo di quest’anno: Alessio Iardella, Edoardo Pedroni, Camillo Bianchi ed il capitano, Giacomo Guerrieri. Loro, che di derby della costa se intendono, hanno voluto lasciare un messaggio ai loro tifosi:

Alessio Iardella, guardia N°4 del roster gialloblù:

“E inutile cercare di nascondere che sia la partita più attesa dalla città, la partita più attesa dalla nostra tifoseria, la partita più attesa da noi in campo. Cercheremo di farci valere, stiamo lavorando bene durante la settima e sicuramente arriveremo pronti per questo derby. Dall’altra parte troveremo una squadra attrezzata con un allenatore rinomato come Montemurro, giocatori di livello e tanti ex . Che vinca il migliore.”

Camillo Bianchi, ala N°13 gialloblù:

“Il derby è una partita di eccezionale valore, entrambe le squadre vogliono dimostrare tanto ai propri tifosi e agli avversari. Loro hanno, tra i tanti buoni giocatori, 3 ex: Gigena, Biancani e Liberati. Sappiamo che loro saranno pronti a combattere per portare a casa il risultato. Noi ci siamo, siamo pronti, ma abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Il Golfo è forte e vincerà!!!”

Edoardo Pedroni, playmaker N°3 piombinese:

“L’aria del derby è qualcosa di unico, siamo solo alla seconda giornata e già ci troviamo ad affrontare la partita più sentita dell’anno sia per noi giocatori, che per tutti i tifosi. È stata una settimana di allenamenti intensi, dove abbiamo dato il massimo per arrivare il più pronti possibile sia a livello fisico che mentale. Siamo consapevoli che loro sono una buona squadra, soprattutto in casa. Siamo determinati e vogliosi di portare a casa i due punti, perché sappiamo tutti che non si tratta di una semplice partita.”

Giacomo Guerrieri, guardia N°5, il capitano del Basket Golfo Piombino:

“La partita più sentita dell'anno è alle porte. Stiamo lavorando duro per regalare anche quest'anno la vittoria ai nostri tifosi. Domenica daremo tutto per riuscirci.”

 

Piombino è partita bene in campionato, dimostrando grande carattere e determinazione nella vittoria alla prima uscita stagionale nella partita contro Pavia al PalaTenda di domenica scorsa. “Adesso tocca a Cecina che prepareremo esattamente come un’altra normale partita” - è stato il commento di coach Andreazza nel post partita, che ha continuato - “So quanto vuol dire questa partita per i nostri tifosi, cercheremo di onorarla al meglio e di lottare per i due punti.”

Gli altri giocatori di Piombino si troveranno per la prima volta a giocare questo scontro e sarà un altro banco di prova importante per una squadra che si dice combattiva e che ha già iniziato a dimostrare il proprio carattere.

Domenica “alle sei suona la sirena” e sarà un altro spettacolo, di quello ne siamo certi.

Presentazione 2° giornata: Varese, Pavia e Milano aspiranti grandi in cerca di riscatto
Gli anticipi: Volano a punteggio pieno Omegna e Empoli, riscatto per Varese