Approfondimenti

I numeri del Basket Golfo

Stefano Stefanini
12.02.2020

Curiosità statistiche dei gialloblu, con molti record positivi

Partiamo da quello che più conta, quinto posto in classifica con 28 punti, salvezza matematica raggiunta a 8 partite dal termine e a pochissimi punti da quella per la partecipazione ai playoff. Ponendola a confronto con le due stagioni precedenti, abbiamo, dopo 20 partite giocate, 2 punti in più rispetto al primo anno della gestione Andreazza, quello del quinto posto e 2 in meno della stagione passata, dove eravamo secondi in classifica a 2 punti dalla prima. Facendo una proiezione sulla media punti fin qui realizzata si potrebbe chiudere a quota 38/40, ma se tenessimo conto della media a cui i gialloblu viaggiano nelle ultime 11 partite (1.8 contro 1.4 della media di tutto il campionato), facendo la stessa proiezione, teorica ovviamente, finiremmo a quota 42, due punti sotto al 2018/19, ma con 2 partite in meno.

Entrando nei numeri più particolari, risalta il fatto che, sia l’attacco, che la difesa, danno i migliori riscontri da quando Piombino è in serie B. L’attacco è il secondo migliore del campionato, con 76.3 (dietro il 77.7 di Firenze), superando il precedente migliore, quello di Venucci & C, del 2015/16, che viaggiava a 74.5 e, per la gioia dei tifosi del Palatenda, è il migliore casalingo, con 80.8. Attacco che grazie al lavoro e al sacrificio di tutti, porta quattro gialloblu in doppia cifra, il bomber Sodero che con 14. 5 è anche il nono miglior realizzatore del torneo, Procacci con 12.3, Mazzantini con 12.2 e Persico con 10.6, con Eliantonio in progresso, che la sfiora, con 9.7. Piombino che fa record anche nelle percentuali da due e da tre, dalla breve segna col 50.3%, che supera il 48.6% della stagione 2013/14. In cattedra, il maestro Eliantonio, con un eccelso 61.8%, che lo colloca ai vertici della specialità, seguono con ottimi 55.8% e 54.9%, Procacci con le sue quattro ruote motrici e air Mazzantini, con le sue caviglie esplosive ed il solido e corposo 52.3% del re del pitturato, Edo Persico. Da tre tira col 34.4%, dato migliore del girone, rispetto al precedente record 34.2% della passata stagione. I cecchini sono, mani morbide Sodero, col 38.1%, Mazzantini, col 37.7%, Procacci, col 35.7%, l’uomo delle bombe ignoranti, Bianchi, col 34.9%, ma da segnalare anche il 33.3% di un Iardella in ripresa e la sorpresa di Molteni che, con poche esecuzioni, segna però un bel 35.3%. Il Golfo va spesso in lunetta, è la quarta squadra per numero di falli subiti (22.7, record in B) e la terza per percentuale di realizzazione, col 73.9%. In pool position ci sono le mani glaciali di Mazzantini, con l’85.5%, sopra media anche Persico col 78.1% e Procacci col 76.6%, bene, nelle poche occasioni, anche Riva col 84.6%. Unico dato negativo in attacco, i pochi rimbalzi offensivi, con 8.5 i gialloblu sono al quintultimo posto del girone, anche se va considerato il basso numero di rimbalzi a disposizione, per le buone percentuali al tiro, ma comunque il dato è basso perché se si va a vederlo percentualmente, col 26.3%, è uno dei dati più bassi da quando il Piombino è in B.

 La difesa è la terza migliore del girone con 65.3 (prima quella di Omegna con 63.2, seconda San Miniato, 63.6) e la seconda migliore fuori casa, con 66.1. Il precedente migliore in B, risale alla lontana prima stagione, al Piombino di Iannilli e Biancani, che era di 67 a partita. Difesa forte e corretta, Piombino è quartultima per falli commessi, con 19.7 a gara. Concede solo un basso 45% da due agli avversari (secondo solo al 44% di San Miniato e Firenze), è la seconda squadra per il minor numero di concessioni da tre (21.4 tiri dietro i 14.9 di San Miniato), con gli avversari fermi ad un modesto 29% di realizzazioni. Grande presidio ai rimbalzi difensivi, dove Piombino è la quarta, con 38.2, Eliantonio ne strappa 6.2 a partita, dei 7.5 totali che lo collocano nella top ten dei rimbalzisti, Persico 5 su 6.5 e Mazzantini 4 dei 5.5 presi.

Il rapporto perse recuperate si bilancia, con il dato buono delle perse, 13 che mette il Golfo al terzo posto nel girone, ma per contro ci sono le 5.5 recuperate, che lo piazza alla penultima posizione.

Ultime curiosità, i record in B per assist ,14.1 contro il precedente 13.9, poi quello dell'efficienza offensiva 0.92 contro lo 0.88 del 2015/16 e della passata stagione, record ottenuto con il più basso numero di possessi, 82.5 contro il precedente 83.1 e nettamente arriva anche quello della valutazione, 85.9 contro gli 81.2 del Golfo di Gigena. Valutazione che vede Eliantonio (15.3), Mazzantini (14.9), Persico (14) e Procacci (13.3), fra i migliori 20 giocatori del torneo. 

Ricordiamo che fra i record di questa stagione, c'è quello di vittorie consecutive, con 9 e quello attualmente ancora in corso delle vittorie di fila in trasferta, arrivate a quota 5.

Gli highlights dei gialloblu in Valsesia vs Basket Golfo
I prossimi avversari "Magic Basket Oleggio"