Cronache

"GLI ANTICIPI" Inizia la corsa al comando di Omegna

Stefano Stefanini
21.10.2018

Stop per Montecatini e Oleggio, si sblocca Varese

Varese ancora orfana di Rosignoli raccoglie i primi due punti con un Montecatini in cui Giorgi non riesce a ripetersi ai livelli(giocherà solo 12’) della partita con Vigevano ed il solo Migliori ( punti per lui) è troppo poco in attacco, infatti nei primi tre quarti i termali segnano la miseria di 41 punti, con gli avversari che sfruttando pochissimo anche l’altro lungo Assui e giocano con quintetti piccoli puntando molto sul tiro da tre, sfiorando il 50% (16 su 33). La partita in pratica dura solo poco meno di due quarti, nel finale di secondo i padroni di casa allungano e nel terzo fanno il vuoto. Planezio il migliore nelle fila varesine con 19 punti (4 su 7 da tre) 8 rimbalzi e 4 assist, con Mercante che ne fa 17, ancora implacabile Passerini dalla distanza (3 su 4). Montecatini perde troppi palloni (16), tira pochissimo e male dalla distanza (2 su 8) e insieme a Migliori si salva il solo Meini, 10 punti, 6 rimbalzi e 2 assist e resta ferma a quota 2 in classifica. Il finale è 86 a 69, ma Varese tocca anche il più 26 nel terzo parziale.

 

Il sorprendente Oleggio nulla può contro la corazzata Omegna, 88 a 71 il finale di una partita in cui i padroni di casa fin dall’inizio (14 a 0) fanno capire che serata sarà per gli avversari, Oleggio prova a reagire tornando fino a meno 7, ma già a fine secondo quarto il vantaggio torna sul più 16 e amministra tranquillamente nel resto del match. Omegna trascinata in avvio dal miglior Alessandro  Grande, segnerà 21 punti con 6 rimbalzi e altrettanti assist e nell’arco dell’incontro mostra una netta superiorità sotto le plance (44 a 31 i rimbalzi) dove gran parte del lavoro lo fanno  Arrigoni con 10 rimbalzi e Balanzoni (nella foto sopra) con 8, quest’ultimo segnerà anche 22 punti (63% da due), a sorpresa da loro una mano anche l’esterno Donadoni che ne prende 10, coronando un ottima prestazione da 16 punti e 26 di valutazione. Tornato in campo Samoggia,ma resta fermo ai box Carlo cantone, Omegna si permette anche il lusso di 19 palle perse. Per Oleggio si salvano i due play Valentini e Parravicini con 13 punti a testa (7 rimbalzi e 4 assist per il primo e un bel 2 su 3 nelle bombe per il suo cambio).

Una Pavia ferita, avversaria da temere
Piombino nel terzo quarto travolge Pavia