Cronache

Il Golfo torna alla vittoria in trasferta: la cronaca e le parole del coach

Daniele Perini
21.01.2018

Il Golfo gioca di sabato sera nell’anticipo di serie B e vince la sua quarta partita consecutiva contro Varese, i lombardi non hanno ancora mai vinto in un confronto con i gialloblù piombinesi. La squadra di Andreazza si lancia ancora in una classifica già molto buona e con un giorno di tempo per aspettare i risultati delle inseguitrici.

Il coach Marco Andreazza, dopo la vittoria, ha rilasciato queste dichiarazioni: “Partita complicata come sapevamo che sarebbe stata. Abbiamo dovuto sudare le proverbiali sette camice per vincerla. Sapevamo che era un campo difficile dove anche molte squadre solide come Valsesia e Pavia hanno avuto problemi. 
Anche per questo avevamo cercato di preparaci bene sotto l’aspetto emotivo, per non rischiare di commettere gli errori di Pavia, Milano ed Omegna.
Tutto sommato ci siamo riusciti e la partita è sempre stata in equilibrio, anche se nessuna delle due squadre dava l’impressione di potersi staccare. Siamo stati bravi a gestire le nostre forze e a trovare il giusto apporto di tutti ma abbiamo commesso anche tante piccole ingenuità difensive che, solitamente, non commettiamo. 
Tanto talento per loro e giocate che ci hanno impensierito poi siamo stati bravi, ancora una volta nel momento di difficoltà, a non disunirci e rimanere tranquilli. Abbiamo trovato dei canestri importanti nel finale che loro molto probabilmente neanche si aspettavano. Fisicamente riusciamo a finire le partite meglio degli altri e questo è sintomo di come la squadra lavori bene in settimana e di come sappia accettare la gestione dei cambi dei primi due quarti. Una vittoria veramente importante che possiamo dire che valga quattro punti. 
Adesso riposo e martedì riprendiamo dalla preparazione alla partita con Moncalieri. Cercheremo di lavorare al meglio per far recuperare Pedro e valuteremo le condizioni di Malbasa che stasera è uscito malconcio. Sappiamo che, andando avanti, e mi ripeto, avremo bisogno di tutti. Stasera siamo riusciti a dare qualche minuto a Crespi e Bazzano che sono stati in campo più che dignitosamente e quindi siamo ancora più felici del nostro risultato.”

La cronaca della partita:

Bianconi apre le danze al Campus di Varese con una tripla in faccia ad una difesa schierata e Bloise rincara la dose con un’altra conclusione dalla lunga distanza. Si apre così in salita sul 6-0 il match di Piombino.
Fontana, dopo una lotta a rimbalzo, mette in gara il Golfo e Procacci, non scoraggiato da un precedente errore, ricuce subito il parziale subito con una bomba.
Il match prosegue con due canestri di Persico che rispondono ad un grande momento di Bloise che segna sia da dentro che fuori dall’arco. Fontana, Procacci e Bianchi provano ad innescare la fuga di Piombino ma il solito numero 8 varesino tira la terza tripla a segno della prima frazione su altrettanti tentativi e accorcia le distanze. Il quarto si chiude così sul 20-22 per i gialloblù.

Neanche il tempo di iniziare la seconda frazione e Croci, per i padroni di casa, è costretto ad un riposo preventivo a conseguenza del quarto fischio nei suoi confronti. Le squadre non segnano e il punteggio gialloblù si sblocca solo con un canestro di Bianchi dopo tre minuti. Una buona penetrazione del numero 13 riaccende anche gli animi degli avversari e Bianconi torna a segnare una tripla in faccia alla difesa piombinese. La partita prosegue nel totale equilibrio nel punteggio. Un tecnico a Santambrogio rischia di affossare i padroni di casa prima della fine del primo tempo ma due azioni consecutive di Bianconi valgono 4 punti su azione e 2 dalla linea della carità; all’intervallo la partita torna sul 35-35.

Mercanti e Bianconi allungano ad inizio ripresa ma Piombino ha le sue armi e Iardella fa subito rialzare la testa ai propri compagni con una buona tripla. Bloise però continua a segnare, Mercante si unisce al festival delle conclusioni dalla lunga distanza e Piombino deve continuare ad inseguire. La situazione cambia di nuovo quando Bianchi, ancora da tre, e Persico piazzano il sorpasso. Procacci affossa ulteriormente Varese nell’ultima azione  ed il risultato segna 49-55 quando mancano solo 10 minuti.

L’ultimo periodo ha visto il Golfo in una situazione di completa difficoltà con tre azioni consecutive in cui l’attacco gialloblù commette altrettanti falli non riuscendo mai a segnare. Scivolati a -5, una personalissima crociata di Alessio Iardella riporta il Golfo in vantaggio in sole tre azioni. Due liberi di Malbasa e un’altra bomba di Fontana affossano definitivamente Varese. Il match arriva poi alla sua conclusione senza regalare altre sorprese. Il tabellone del finale illumina un 71-78 che sancisce la vittoria di Piombino.

Gli anticipi: Piombino consolida il quarto posto, sorpresa Moncalieri
3 Secondi - numero VII