Le altre

Nell'anticipo Milano alla lunga demolisce la resistenza di San Miniato

Stefano Stefanini
06.12.2017

A Milano per quasi tre quarti un San Miniato combattivo e generoso resiste ai più quotati avversari, ma complice la pessima serata dei suoi due registi, Zita e Tempestini (-5 e -11 in valutazione) e la maggior qualità (49% a 32% nel tiro dal campo) e fisicità degli avversari (42 a 36 i rimbalzi), non riesce a compiere l’impresa.

Dopo i primo canestro di Eliantonio, un parziale di 7 a 0 firmato Nasello e Bertolini illude i biancorossi ospiti, poi dopo l’ingresso in campo di Ferrarese, Milano riprende decisamente in mano le redini del match, con Eliantonio scatenato, dall’alto dei suoi 206 cm,  11 punti, due bombe su due e un tre su tre ai liberi per un fallo subito al tiro da tre, 24 a 12 al riposo. Ci riprova nel secondo quarto San Miniato e in avvio ancora 7 a 0, ma è sempre Ferrarese a stoppare la fuga degli ospiti e Paleari con 9 punti consecutivi mantiene i suoi a distanza di sicurezza. San Miniato nonostante le tre sconfitte è vivo e lotta, 11 rimbalzi offensivi e 7 palle recuperate nei primi due quarti e con i canestri di Giacomelli, 10 nella prima metà e un tre su tre di Benites dalla distanza nel finale di quarto, rimane agganciato ai milanesi, 41 a 35 al riposo lungo. Ancora un avvio di parziale favorevole a San Miniato, 8 a 3 e solo meno uno da Milano, ma in un eccesso di impeto per cercare di fermare Laudoni, Zita arriva a quattro falli e manda in bonus i suoi a 7’ dal termine, con i liberi e con un Laudoni scatenato, terminerà il quarto con 10 punti, 9 rimbalzi e 8 falli subiti,  Milano va all’ultimo riposo sul 58 a 50. Nel quarto finale dopo il canestro iniziale del meno 6 di Nasello, il migliore dei suoi, i ragazzi di coach Barsotti si arrendono allo strapotere milanese e le bombe di Ferrarese che chiuderà con 18 punti e Negri danno il via all’allungo decisivo degli uomini di coach Villa, 77 a 58 il finale. Milano sale così a quota 18 in classifica, San Miniato si ferma a quota 10 con la quarta sconfitta consecutiva.

Presentazione 12^ giornata: in zona playoff Montecatini , Piombino e Oleggio provano ad allungare
STASERA - 20:30. Il Golfo al Palatenda trova l’USE