Approfondimenti

Gare 3 semifinali:Match point per la finale per quattro squadre

Stefano Stefanini
18.05.2018

Conquistare la finale stasera consentirebbe di recupere energie, per la finale, chi ci riuscirà potrebbe avere questo grande vantaggio

Stasera si gioca gara tre delle semifinali playoff, visto l’andamento fin qui registrato, Omegna e Cento sono quelle che hanno le maggiori possibilità di chiudere subito i conti. La capolista del girone A ha dimostrato di essere nettamente superiore a Crema, infatti nelle prime due partite ha comandato a suo piacimento rifilando ai lombardi un più 25 ed un più 26, Crema non è riuscita come aveva fatto con Piombino ad imporre la sua difesa e a limitare i lunghi avversari, certo proverà ancora a levarsi una soddisfazione stasera davanti ai suoi tifosi, ma sarebbe davvero un impresa riuscire a portare a casa almeno un successo, si gioca alle ore 21.

Qualche chances in più può avere Montecatini, squadra con un più alto tasso tecnico rispetto ai cremaschi, ma anche lei viene da due sonore legnate, meno 25 e meno 29. Se trovasse una giornata super nei suoi elementi di spicco, potrebbe tentare di allungare la serie, Galmarini ha dimostrato di poter far valere il suo peso in assenza di Benfatto dalla parte avversaria, ma è davvero difficile contrastare la fortissima batteria di esterni dei centesi, capaci di fatturare quasi 90 punti di media nelle prime due gare. Si gioca alle ore 21.

Dopo gara due e memori della gara di andata, dove la Fiorentina riuscì a vincere in volata solo grazie ad un calo verticale di Valsesia nel finale, salgono le quotazioni dei ragazzi di coach Bolignano. Difficile ipotizzare che la Fiorentina dopo la pessima prestazione di mercoledì ripeta quelle percentuali al tiro, salvo che ciò non sia causato da un calo dal punto di vista fisico, la Fiorentina viene da 11 vittorie consecutive e potrebbe anche accusare la stanchezza. Ma comunque può sempre contare su una panchina lunghissima e di qualità ed in ogni caso su un eventuale gara 5 davanti al proprio pubblico. Si gioca alle 20.30.

C’è curiosità per vedere se Milano riuscirà finalmente ad avere la meglio su Piacenza, cosa che a tratti a fatto nelle primi due gare, ma particolarmente nella prima dove nei secondi finali ha gettato al vento l’occasione di volgere a suo favore il fattore campo. Resta anche sul 2 a 0 questo il confronto più equilibrato, unico incontro che potrebbe anche arrivare a gara 5, ma Milano non può più sbagliare. Si gioca alle 20.30.  

Nelle semifinali playoff domina il fattore campo
Cento e Omegna in finale