Flash

Quinta di campionato, tutte all'inseguimento della Sangio

Stefano Stefanini
26.10.2018

Difficile impegno per la capolista, anticipi al sabato a Omegna, Varese e Siena

L’imbattuta capolista Sangiorgese va a Vigevano, altra trasferta difficile, campo quello dei giallo blu dove hanno perso sia Empoli che Pavia, ma la Sangio non è da meno ed infatti le ha battute entrambe in trasferta. Qualora la squadra di Quilici dovesse vincere anche al Palabasletta, non si potrebbe più parlare di sorpresa, ma dovremmo rivedere tutti i pronostici della vigilia e metterla nel novero delle migliori del girone. Al contempo Vigevano, lei si considerata una delle favorite non può perdere colpi in casa.

Omegna dopo la battuta di arresto a Firenze, ha una partita più agevole, in casa con Valsesia e mettendo insieme il valore dei rossoverdi e la voglia di riscatto dopo la sconfitta pesante con i viola, per i bianco arancio di Bolignano è partita dal pronostico chiuso.

Scontro ad alta quota per la Fiorentina, in attesa di recuperare la partita con Siena, deve infatti guardare San Miniato dal basso in alto, per i 6 punti in classifica dei pisani, che hanno sin qui perso solo con Omegna e tenendogli testa. Fiorentina ovviamente favorita sia per la grande prestazione offerta con Omegna che per l’organico, ma la gara più dispendiosa dei viola, rispetto a San Miniato contro Domodossola e la grande condizione degli uomini di coach Barsotti, possono essere un pericolo per i gigliati.

Due squadre a quota 6 si scontrano ad Alba ed è un derby, infatti l’avversaria è l’altra piemontese, Oleggio. Due squadre autrici entrambe di un ottimo avvio di campionato, Oleggio è reduce da un successo corroborante in rimonta contro Vigevano, per Alba, per adesso miglior attacco del campionato con quasi 82 di media, invece c’è voglia di riscatto dopo la prima sconfitta in campionato subita a Montecatini.

Piombino vuole ripartire subito dopo la bruciante sconfitta nel derby e cercherà di approfittare del calore dei propri tifosi davanti ai quali quest’anno ha sempre ben figurato, stesso percorso pure per Montecatini, sempre vincente in casa e sempre sconfitta fuori, ovvio il pronostico, almeno sulla carta.

Per Domodossola quasi un’ultima spiaggia contro Empoli, non per i punti, perché mancano 26 partite alla fine, ma per il morale, i piemontesi hanno bisogno assolutamente di una vittoria per ritrovare fiducia. Empoli non è però avversaria facile, le uniche due sconfitte dei biancorossi di coach Bassi sono infatti arrivate con scarti di due e di un punto, squadra che non molla mai, vedi rimonta sfiorata da meno 11 nel quarto finale con la Sangio.

Cecina dopo le due vittorie di fila a Domo e nel derby, viaggia alla volta di Varese, una squadra quella lombarda che ancora fatica a dimostrare il proprio valore, con una sola vittoria all’attivo contro Montecatini, ma in casa ha perso solo all’overtime con Alba.

Il fanalino di coda Siena ospita Pavia che ha recuperato Iannilli e centrato la prima vittoria, per i toscani compito difficilissimo se continueranno ad esprimersi come fatto finora, Pavia vuole approfittare di questo incontro per risalire in classifica verso posizioni più consone al suo valore.  

Gli highlights dei gialloblu in Cecina Basket vs Basket Golfo
Intervista con coach Andreazza