Cronache

Piombino si accontenta del quinto posto dopo una battaglia al Palterme: ai playoff trova Crema ed Andreazza prepara la sfida: "Siamo pronti!"

Daniele Perini
23.04.2018

Il Basket Golfo Piombino stacca il quinto tagliando per i Playoff 2018 perdendo lo spareggio valido per il quarto posto, andato in scena durante l'ultima giornata di regular season. Gialloblù che escono sconfitti per 61-59 dalla Montecatini di coach Campanella che, nel primo tempo pasticcia in avvio rimendiando solo nella seconda frazione, e poi viaggia allo stesso passo di Piombino per il resto della gara. La supera soltanto con una straordinaria serie di canestri impossibili di Simone Centanni e con un finale strepitoso. Succede di tutto nell'ultimo minuto e, dopo che Piombino torna sul -2 con una tripla di Malbasa, perde all'ultimo possesso una gara molto combattuta.
Parte bene infatti il Golfo che, forse per la prima volta in stagione, guida il primo quarto del confronto con una grandissima sicurezza. Petrucci, per i padroni di casa, sblocca il risultato al Palaterme dopo solo due minuti di gioco e Piombino risponde con Persico e Malbasa che sbaragliano la zona avversaria dal pitturato. Centanni con una tripla in transizione inspira Fontana, Procacci e Pedroni che tirano con grande precisione da oltre l'arco, il brindisino classe '98 andrà a segno 3/3 da tre nel primo quarto. Galmarini ed Artioli, impotenti, possono solo limitare i danni contro una difesa, quella gialloblù, che limita gli avversari ad 11-21 molto duro al termine dei primi 10 minuti.
Nel secondo quarto Montecatini prova subito ad invertire la tendenza e a pareggiare i conti ma all'intervallo il Golfo comanda ancora sul 29-32, grazie anche allo spirito dei gialloblù e all'attenzione messa in ogni possesso. 
Nella ripresa tutto il palazzetto assiste ad uno scontro incredibile con le squadre che duellano, punto-punto, per 20 minuti con un terzo periodo da urlo di Centanni, che firma più sorpassi grazie alle sue triple. A rispondere ai sorpassi termali sono ancora i punti realizzati nel pitturato da Persico e Malbasa, combinati alle incursioni di Procacci. Negli ultimi 10 minuti Piombino inizia di nuovo avanti, questa volta di due sul 45-47, pareggiato subito da Petrucci che, come nel primo quarto, sblocca un'iniziale situazione di stallo con un canestro in contropiede. Persico si fa di nuovo carico della squadra e sbaraglia a più riprese la retroguardia bianca. Negli ultimi minuti poi dopo una quasi definitiva fuga dei padroni di casa ad opera delle triple di Petrucci e Centanni e dei liberi di Meini, conseguenti ad un tecnico ai danni di Iardella, Malbasa riapre la partita con un'altra tripla. Piombino poi riesce a forzare la palla persa dei compagni e si trova con 12 secondi a soli 2 punti dal pareggio, 3 dal quarto posto in classifica. 
L'ultimo possesso vede Procacci sfidare l'intera area e riuscire quasi a segnare da dentro, ancora una volta. Il canestro su azione non c'è, fischio dell'arbitro a 2 secondi dal termine e tiri liberi per Piombino. Procacci sbaglia il primo ed il secondo, con solo quella carta nella manica, lo tira volutamente contro il ferro per cercare un tap-in miracoloso che garantisca l'aggancio nei punti. Persico non ha tempo di compiere il miracolo e Piombino si accontenta del, comunque straordinario, quinto posto. 

Il commento di coach Andreazza:

“Devo solo fare i complimenti ai miei ragazzi perché hanno giocato la miglior partita in trasferta dell’anno su un campo difficile contro una squadra tosta. Lo dico senza voler togliere meriti a Montecatini, ma probabilmente, come il punteggio dell’andata era stato troppo severo nei loro confronti complici anche due canestri estemporanei di Camillo Bianchi, ieri sono stati premiati loro dalla fortuna. Abbiamo meritato molto anche noi ma in più occasioni loro hanno trovato la via del canestro anche con canestri a dir poco improbabili. Noi ci dobbiamo “accontentare” di questo quinto posto che, non per essere ripetitivi, è il coronamento di una stagione regolare importante, alla quale vogliamo dare seguito disputando dei playoff di livello.
Per quanto riguarda i singoli non c’è niente da dire, adesso stiamo bene tutti sia fisicamente che mentalmente ma è ovvio che, come si alza il livello della competizione, come noi prepariamo la partita sui nostri avversari, gli altri a volte prendono contromisure ai nostri singoli. Così bisogna essere bravi e concentrati per 40 minuti, sapere se aggredire o aspettare il match con determinati giocatori ma è ovvio che, dietro qualche prestazione offensiva un po’ sottotono di qualche giocatore, c’è il merito degli avversari. Si sa che andando avanti, le preparazioni delle partite incidono di più sulle prestazioni individuali, perché si cerca di limitare i punti di forza piuttosto che i giochi o gli schemi in generale. Anche dopo al break finale termale non abbiamo mai mollato, abbiamo fatto tutto ciò che dovevamo e per questo devo fare i complimenti ai miei ragazzi."

Con la conferma del quinto posto nel girone A, il Tabellone Playoff riserva a Piombino la serie contro la quarta classificata del girone B, Crema.
Nei prossimi giorni cercheremo di racontarvi ogni dettaglio statistico sulla prossima avversaria del Golfo ai playoff. Fase finale che il Golfo non disputa da un anno e a cui si riaffaccia con determinazione, come afferma Andreazza:

“Adesso dobbiamo concentrarci su questa serie con Crema che dovremo affrontare nel migliore dei modi. Loro sono una squadra tosta, hanno sempre occupato le posizioni di vertice del girone B, e sarà sicuramente una sfida suggestiva. Si incroceranno due società e alcuni giocatori che non si sono mai incontrati fino ad ora e sarà sicuramente bello ed affascinante poter disputare una sfida così. La squadra in quest’ultima uscita ha lottato rispettando il piano partita come mai aveva fatto in trasferta quest’anno dando un forte segnale, siamo pronti a giocarci questa sfida a viso aperto.”


IL TABELLINO DELLA PARTITA:

Montecatiniterme Basketball 61 - 59 Basket Golfo Piombino
Parziali: 11-21, 18-11, 16-15, 16-12

Montecatiniterme Basketball: Simone Centanni 18 (3/9, 4/10), Marco Petrucci 13 (3/4, 2/4), Giorgio Artioli 12 (1/3, 2/4), Guido Meini 5 (1/4, 0/2), Francesco Galli 5 (1/2, 1/3), Lorenzo Galmarini 4 (2/8, 0/0), Alessio Bolis 2 (0/1, 0/0), Riccardo Callara 2, Francesco Evotti 0 (0/0, 0/3), Gabriele MucciSene badara Alioune.
Tiri liberi: 12 / 17 - Rimbalzi: 40 12 + 28 (Lorenzo Galmarini 14) - Assist: 12 (Marco Petrucci 3)

Solbat Basket Golfo Piombino: Dorde Malbasa 16 (5/10, 1/5), Edoardo Fontana 14 (1/5, 3/3), Alessandro Procacci 13 (5/9, 1/2), Edoardo Persico 11 (4/10, 0/0), Edoardo Pedroni 3 (0/0, 1/2), Riccardo Crespi 2 (1/2, 0/0), Alessio Iardella 0 (0/3, 0/2), Camillo Bianchi 0 (0/1, 0/2), Giacomo Guerrieri 0 (0/0, 0/3), Niccolò PisolesiYuri BazzanoTommaso Mezzacapo.
Tiri liberi: 9 / 18 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Edoardo Fontana 11) - Assist: 9 (Alessandro Procacci 4)


IL VIDEO DELLA PARTITA (clicca qui)


LA CLASSIFICA FINALE - SERIE B - GIRONE A 2017/18


PLAYOFF SERIE B 2018


Il video di Montecatini
Gli highlights dei gialloblù in Montecatiniterme Basketball vs Basket Golfo Piombino