Cronache

Piombino non passa a Milano: 92-75 il risultato finale.

Daniele Perini
17.12.2017

Quattro vittorie e si chiude la striscia positiva del buonissimo periodo del Golfo che in un freddo sabato di dicembre trova la sconfitta sul campo della Super Flavor Milano. Dei tre scontri disputati contro le tre regine del campionato - Omegna, Fiorentina e Milano -, nessuno di questi si è disputato in casa né è stato vinto dai gialloblù. Quella di ieri è stata una partita in cui il Golfo ha provato in qualche situazione a tirarsi su e provare a rendere la vita più difficile agli uomini di Villa che, però, oltre a concedere qualche black out, si sono imposti a più riprese. 

La squadra di Andreazza si è ritrovata ancora l’opportunità di rimontare un’altra partita. Sul -8 ristabilito con tanta fatica nel terzo quarto, Piombino ci crede davvero ma poi, alla lunga, si sono tornati a far sentire il maggior talento e la maggiore fisicità dei milanesi che chiudono sul +17 del 92-75 finale.

Il primo quarto si apre con sei minuti di buon equilibrio con Malbasa che segna cinque fondamentali punti contro Santolamazza e i suoi. Anche Persico, Pedroni e Iardella si iscrivono al tabellino prima che i padroni di casa, complici un po’ di imprecisioni dell’offensiva gialloblù, inizino a recuperare molti palloni e a segnare con precisione chirurgica. Laudoni e Paleari si scatenano e Piombino affossa rapidamente sul -10 che chiude il primo quarto di gioco.

Nella seconda frazione parte bene Piombino che in 5 minuti, nonostante Eliantonio e Ferrarese continuino a far benissimo, rimette in piedi la partita. Iardella torna a fare ciò che fa da tre partite nel migliore dei modi: guidare i suoi compagni a rimonte fulminee che spiazzano gli avversari. Piombino torna sotto di due possessi e Villa, preoccupato, chiama il time-out. Negli ultimi minuti del primo tempo però i meneghini mettono il turbo e massacrano Piombino fino a segnare 5 punti nei tre secondi finali con una schiacciata di Laudoni ed una tripla di Menezes.

L’Urania colpisce ancora nella ripresa ma Procacci con due triple, Iardella e Persico mettono una toppa e vincono la terza ripresa per un parziale di 18-20 che li pone di nuovo sul -15 con gli ultimi dieci minuti da giocare. Il Golfo regala degli sprazzi di speranza ai suoi tifosi, giunti in gran numero a sostenere la squadra in una delle trasferte più lontane dal Palatenda ma non tornerà più sotto alla doppia cifra di svantaggio.

L’ultima frazione conferma l’incapacità dei piombinesi nel trovare la via del canestro e, non sapendo approfittare di alcuni minuti di stallo, il match si è avviato velocemente verso la sua conclusione. Milano conquista quindi i due punti che la lasciano tranquilla in terza posizione senza farsi agganciare dalla squadra di Andreazza. 


Super Flavor Milano 92 - 75 Solbat Basket Golfo Piombino 

Parziali: 28-18, 30-23, 18-20, 16-14.

Super Flavor Milano: Stefano Laudoni 21 (4/10, 3/5), Andrea Paleari 20 (7/14, 0/0), Riccardo Santolamazza 12 (2/5, 2/5), Giacomo Eliantonio 12 (3/4, 1/4), Simone Ferrarese 12 (2/3, 1/4), Andrea Negri 10 (2/5, 1/2), Felipe Menezes 3 (0/1, 1/1), Luca Albique 2 (1/2, 0/0), Riccardo Scroccaro 0 (0/0, 0/0), Renzel Orenze 0 (0/0, 0/0), Gabriel Marnetto 0 (0/0, 0/0), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 23 / 25 - Rimbalzi: 31 5 + 26 (Andrea Paleari 12) - Assist: 24 (Riccardo Santolamazza 8)

Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 18 (6/8, 1/3), Alessandro Procacci 13 (1/2, 3/6), Dorde Malbasa 12 (3/3, 2/2), Edoardo Persico 10 (4/8, 0/0), Edoardo Fontana 9 (2/8, 1/3), Camillo Bianchi 7 (0/3, 2/5), Edoardo Pedroni 3 (1/4, 0/1), Riccardo Crespi 3 (1/4, 0/0), Giacomo Guerrieri 0 (0/1, 0/0), Yuri Bazzano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 19 - Rimbalzi: 33 7 + 26 (Dorde Malbasa, Camillo Bianchi 7) - Assist: 14 (Alessandro Procacci 4)

Il video di Milano
Le partite della domenica: la Fiorentina si conferma seconda, Montecatini appaia il Golfo