Le altre

Omegna trionfa in Coppa Italia

Stefano Stefanini
04.03.2018

In una finale tiratissima fra le due migliori squadre della serie B la spuntano i piemontesi

Nella finale di Coppa Italia con Omegna che conduce nel primo quarto , ma con un vantaggio massimo di più 4, al primo riposo si va sul 17 a 14 per gli emiliani. Nel secondo quarto Omegna colpisce la zona di coach Benedetto dalla distanza, due bombe di Simoncelli e una di Torgano aprono uno strappo nel match, 31 a 19 a metà quarto e nel finale ancora Benedusi servito da un ottimo Di Pizzo, dopo rimbalzo offensivo firma il più 10, ma è ancora Piunti il migliore di Cento in questo quarto con un canestro dopo rimbalzo offensivo a fissare il 38 a 30 al riposo lungo.La differenza nel primo quarto la fa il tiro dalla distanza dei rossoverdi che chiudono con 7 su 17 (41%) con Simoncelli in gran serata (2 su 4) e già in doppia cifra con 11 punti. Nei secondi due quarti si segna col contagocce, il primo canestro del terzo arriva dopo oltre 3’ è di Dip che è l’unico a trovare il canestro su azione per i piemontesi in questo quarto. Negli ultimi 3’ si spenge completamente la luce ai rossoverdi e dall’altra parte una bomba di Chiera e Cantone che ne piazza due nell’ultimo minuto riporta l’incontro in parità all’ultimo riposo. Nei primi 5’e 30’’ del secondo quarto segna solo Cantone e Vico, per un parziale di 12 a 0 ed il più 4 per Cento. Omegna interrompe un digiuno lungo 7’ con un canestro dalla media di Benedusi e un minuto dopo Simoncelli con grande personalità dopo aver sbagliato una prima volta da tre, sul rimbalzo e lo scarico di Arrigoni, tira di nuovo per il più uno dei suoi. Bruni dalla lunetta allunga a più 3 a 1’5’’ dal termine, stessa risposta di Chiera per Cento ed è meno uno a 47’’ dal termine. Bruni con tiro pulito dalla media sbaglia sulla successiva azione a 25’’ dalla sirena e lascia a Vico il match point, l’esterno di Cento si libera bene per il tiro da tre a 6’’ dal termine, ma è corto rimbalzo Dip e fallo, col lungo di Cento che a meno di 3’’ dal termine va in lunetta e non sbaglia, la partita in pratica si chiude qui, il finale sarà 55 a 51. Omegna che si conferma la miglior difesa dell’intera serie B, con 155 punti subiti in tre partite, vince meritatamente la seconda coppa Italia della sua storia. I migliori in campo, Simoncelli con 15 punti e Dip con 11 per Omegna, Benfatto 11 punti e Cantone 10 per Cento.  

Paffoni Omegna - Baltur Cento 55-51 (17-14, 21-16, 7-15, 10-6)

Paffoni Omegna: Alex Simoncelli 15 (2/7, 3/7), Marcelo Dip 11 (4/8, 0/0), Nicolò Benedusi 7 (1/4, 1/2), Marco Torgano 5 (1/1, 1/5), Francesco Fratto 5 (1/3, 1/3), Giovanni Bruni 5 (0/3, 1/3), francesco Villa 3 (0/0, 1/6), Marco Arrigoni 2 (1/4, 0/2), Marco Di pizzo 2 (1/5, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0), Kevin Brigato 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 14 - Rimbalzi: 37 9 + 28 (Marco Di pizzo 10) - Assist: 6 (Marco Di pizzo 3)

Baltur Cento: Michele Benfatto 11 (3/10, 0/0), Carlo Cantone 10 (2/3, 2/6), Nelson Rizzitiello 9 (1/5, 1/3), Giorgio Piunti 7 (2/4, 0/0), Adrian Chiera 5 (0/6, 1/1), Sebastian Vico 4 (1/6, 0/3), Marco Pasqualin 3 (0/4, 1/1), Lorenzo D'alessandro 2 (1/2, 0/1), Adama Ba 0 (0/0, 0/0), Nicola Mastrangelo 0 (0/0, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/0, 0/0), Andrea Graziani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 21 - Rimbalzi: 37 8 + 29 (Michele Benfatto 10) - Assist: 3 (Michele BenfattoCarlo CantoneAdrian Chiera 1)

3 Secondi - numero XIV
Montecatini accorcia su Piombino e Milano