Cronache

LE ALTRE: Cesena e Vigevano in semifinale

Stefano Stefanini
06.05.2019

Dominano in gara tre i cesenati, rischiano l'eleiminazione invece i lombardi, Montecatini è salva

Cesena dopo aver sofferto moltissimo la Sangiorgese nei primi due match, tira fuori tutta la sua qualità e la travolge in gara tre per 87 a 68. Cesena in grande serata, domina sotto le plance, 34 a 25 i rimbalzi e 53% da due contro 41% e tira bene sia da tre, col 36%, che dai liberi, col 85%. Brkic torna protagonista, segnando 20 punti, con 3 su 6 da tre, ben spalleggiato da De Fabritiis e Papa, che subiscono falli, distribuiscono assist e recuperano palloni, segnando anche 11 e 10 punti, con 21 e 20 in valutazione. Niente da fare per i generosi draghi di Coach Quilici, che perdono un po’ troppi palloni (17) e reggono solo per un quarto, il primo, dove provano a spaventare i locali, segnando 25 punti e salendo anche sul più 7, ma sempre e solo, come nelle gare precedenti col tiro da tre, con un 5 su 5 nella parte centrale del quarto, colpiscono due volte Parlato e Fioravanti e una Roveda. Cesena dopo l’avvio aggiusta i meccanismi difensivi e inaridisce le principali fonti offensive dei lombardi, Rota e Parlato, infatti i migliori marcatori saranno, insolitamente, Roveda con 16 e Fioravanti con 14. Nel secondo quarto i padroni di casa accelerano decisamente e con un parziale di 25 a 9 indirizzano la partita, a fine secondo il punteggio è 46 a 34, nel terzo lo svantaggio sale fino a 20 punti, nel quarto a 24 col match in pieno controllo dei cesenati, che raggiungono così la semifinale dove si scontreranno con Piombino.

Nell’altra gara andata alla bella Vigevano rischia l’eliminazione, in casa, contro Padova, vincendo di misura 72 a 71. Partita nervosa dove le due squadre faticano a trovare buone soluzioni dalla breve, 42% per Vigevano, 37% per Padova. Gli uomini di coach Piazza difendono duro, 23 falli contro 14 e Padova paga dazio ai liberi, con 10 su 16 che forse pesa sul risultato finale, col suo uomo migliore Motta autore di 23 punti, ma con 7 su 12 dalla lunetta. Vigevano si adagia sulla convinzione di aver vinto il match nei primi due quarti, dove raggiunge anche il più 18, trascinata dai suoi uomini più esperti, Benzoni, che segnerà 23 punti e Panzini, che ne metterà a referto 19, primi due quarti che si chiudono sul più 14 per i locali, con 46 punti segnati, contro i 32 degli ospiti. Ma sorprendentemente una Padova, che gioca in pratica solo con 5 giocatori, Schiavon e Bovo il sesto ed il settimo insieme giocheranno solo 15 minuti, rientra nel match, con Piazza e De Nicolao che segnano e distribuiscono assist, 14 punti a testa e 12 assist in due e Ferrari che va in doppia doppia con 11 punti e 12 rimbalzi. Nel terzo Padova lentamente erode il vantaggio dei lombardi e chiude a meno 3 all’ultimo riposo, con un parziale di 25 a 14. A metà quarto finale arriva il soprasso con bomba di Motta, a 57’’ dalla sirena, dalla lunetta, Ferrari porta sul più 2 Padova, ma Benzoni gela gliospiti con una bomba a 42’’ dalla fine, due palle perse per parte e De Nicolao sbaglia sulla sirena il tiro del sorpasso, Vigevano vince ed in semifinale troverà Orzinuovi.

Nel girone A semifinali fra Milano e Fiorentina e Omegna e Faenza, la Fiorentina batte Cremona in gara tre, travolgendola 86 a 58, Faenza invece rischia moltissimo con San Miniato, arrivata fino a più 22 nel terzo quarto, rischia nel finale andando sotto di 3 a 2’30’’ dalla fine e spuntandola solo nei secondi finali per 70 a 69.

Ai playout Montecatini conquista la salvezza, ma contro la Virtus Siena sta quasi tutta la partita sotto, fino anche con svantaggi in doppia cifra, poi nel quarto finale piazza un mortifero 31 a 13, con sorpasso a metà quarto, per il 78 a 87 finale.

Cecina allontana per adesso lo spettro retrocessione e batte in gara 3 Valsesia 71 a 63. Trascinata da due under Cicchetti 22 punti e 20 rimbalzi e Mennella con 23 punti. Cecina controlla a lungo il match, salendo anche sul più 18 nel secondo quarto, ma cala nel terzo e nella prima metà del quarto, con Valsesia che torna a meno uno e che a un minuto dal termine è ancora a meno 3, nel finale però lunetta premia i cecinesi e si va a gara 4, mercoledì alle 21 a Cecina.

 

“È SEMIFINALE !!!” Traguardo storico per il Basket Golfo
Il video della vittoria su vicenza