Cronache

Resoconto sesta giornata

Stefano Stefanini
29.10.2019

La sesta giornata si chiude con tre facili successi casalinghi, di Piombino, Cecina e Palermo

Con la sconfitta di Capo D’Orlando in casa ed i contemporanei successi di Lucca e Palermo, si chiude il buco che si era creato tra ottavo e nono posto, riportando le due squadre sopracitate a due punti dai playoff.

Palermo si riavvicina alla zona nobile della classifica, battendo nettamente un Montecatini sempre più fanalino di coda e sempre più disperato. Siciliani trascinati dall’ex gialloblu Caronna, autore di una prestazione da 17 punti e 12 rimbalzi, per Montecatini dietro Meini e Mercante (12 e 13 punti) il vuoto, un disastroso 31% da due e mai in partita, dopo il meno 25 a fine secondo, recupero fino a meno 11, ma la reazione dura solo un quarto.

Cecina conquista il quarto successo su sei gare, sempre con Gay sugli scudi, altra prestazione super, 23 punti 8 rimbalzi, 4 recuperate e 8 assist. Partita che dura solo due quarti, poi Cecina allunga e controlla agevolmente. Benissimo anche il giovane Barontini, 14 punti con 4 su 7 da tre. A poco servono i 17 punti di Boffelli per Torrenova, che paga l’assenza della sua guida Daro Gullo.

Piombino inizia la sua rincorsa alle zone alte della classifica, demolendo Valsesia, ora 4 punti la separano da Firenze e 2 da Omegna, in molte la affiancano, sopra tutte Empoli che ha una partita in meno, avversaria pericolosa, in ottica qualificazione alle finali di Coppa Italia, è San Miniato che può vantare il successo nello scontro diretto, le altre Cecina e Alba devono ancora fermarsi, come Piombino, e devono ancora affrontare i gialloblu.

Il video della vittoria su Valsesia
Gli highlights dei gialloblu in Basket Golfo vs Valsesia