Le altre

Presentazione 21^ giornata: Piombino Fiorentina il big match

Stefano Stefanini
09.02.2018

In una giornata con molti confronti incrociati fra alta e bassa classifica, insieme al match del Palatenda da segnalare Oleggio Montecatini e Cecina Pavia

Fra gli anticipi del sabato spicca la sfida fra Oleggio e Milano, guardando il trend delle due squadre il risultato parrebbe scontato, nelle ultime sei i termali hanno fatto il pieno, i novaresi invece solo due punti e 4 sconfitte consecutive, Meini e compagni hanno vinto 6 volte in trasferta, mentre Gallazzi  ed i suoi solo 5 volte su 10 in casa. Per Oleggio buono l’inserimento di Canavesi che nel primo match ha segnato 9 punti con 3 rimbalzi e 2 assist in 19’, per i ragazzi di coach Pansa occorre assolutamente la vittoria, per non rischiare l’aggancio di quelle in zona playout e non vedersi allontanare il sogno playoff.

Altro scontro di vitale importanza per la squadra di casa ad Alba, con Empoli e la zona salvezza sempre più lontani, l’obiettivo primario diventa cercare di sopravanzare Varese per avere il vantaggio del fattore campo nell’eventuale playout. I langaroli hanno il dente avvelenato per tre sconfitte di misura contro squadre di alta classifica, Milano, Montecatini e Piombino e vogliono interrompere la serie di 5 sconfitte consecutive. Al Pala 958 scende però una squadra in ottima forma, la Sangiorgese è reduce infatti da 3 vittorie consecutive che l’hanno lanciata in zona playoff, è settima a pari punti con Pavia.

Chiude gli anticipi del sabato Milano Libertas, difficile pensare ad un risultato diverso dalla vittoria dei milanesi, nonostante i progressi dei livornesi, tanto più che arrivano dalla bruciante sconfitta a Montecatini.

La capolista Omegna è ospite del Moncalieri, anche qui come sopra, pronostico scontato, pur nelle difficoltà attuali, fra assenze e momento di forma non brillante, i rossoverdi sono nettamente più forti dei ragazzi di coach Spanu.

A Piombino domenica arriva la seconda del campionato la Fiorentina, la squadra viola si presenta con sole 3 sconfitte, per contro Piombino in casa ha perso una sola volta su 11 incontri ed è imbattuta dalla fine di Ottobre. La squadra viola ha una caratteristica predominante la grande capacità offensiva, miglior attacco del campionato con 82.8 di media e migliore squadra nel tiro da tre col 40%, con i due migliori del girone, Grande (47%) e Genovese(46%), ma con ben 5 giocatori che tirano sopra quella media. Piombino nelle ultime uscite ha raccolto punti, ma non ha brillato in difesa come nella prima fase del campionato, dovrà quindi per fermare l’artiglieria pesante avversaria ritrovare quella grinta e quell’intensità difensiva se vuol provare a battere una di quelle tre grandi che l’hanno bastonata all’andata. Per i viola due punti per il secondo posto ed il sogno del primo, per i gialloblu per consolidare il quinto e sognare il quarto.

Quarto posto che può provare a rincorrere anche Valsesia, che dopo la sconfitta di Firenze, può provare a ripartire ospitando Varese, una squadra in profonda crisi di risultati, viste le 6 sconfitte negli ultimi 7 incontri e anche di gioco, squadra che segna solo 65 punti di media (62.8 fuori casa). Valsesia deve anche guardarsi dietro perché fra le inseguitrici c’è anche Pavia squadra potenzialmente superiore, quindi dovrà cercare di sfruttare questo turno favorevole per mantenere il vantaggio.

Cecina  gioca al Pala Poggetti contro Pavia. Gli ospiti hanno messo una pezza ad un periodo fortemente negativo con 2 vittorie nelle ultime 5, ma le vittorie sono arrivate con Libertas e Moncalieri e quindi gli uomini di coach Baldiraghi devono dimostrare di essere in grado di rialzarsi con qualche vittoria di maggior spessore, se dovessero perdere rischiano di scivolare fuori dalla zona playoff. Zona playoff che Cecina potrebbe agganciare proprio battendo i pavesi, rossoblu in ripresa con 3 vittorie nelle ultime 4, freschi del netto successo a San Miniato, difficile però per Gigena e compagni ribaltare il meno 20 dell’andata.

Un Empoli rilanciato da due successi, quello imprevedibile contro la Fiorentina e quello più facile contro la Libertas in trasferta, cerca di completare l’operazione aggancio alla zona salvezza, alla undicesima posizione occupata in coabitazione da Cecina e dall’avversari di questo turno, il San Miniato. All’andata vinsero 80 a 71 gli uomini di coach Barsotti, che arrivano a questo match in modo strano, tre vittorie consecutive che sembravano rilanciare le ambizioni playoff della squadra, interrotte bruscamente dalla pesante sconfitta interna con Cecina.

Gli highlights dei gialloblù in Basket Golfo Piombino vs Olimpo Basket Alba
Coach Andreazza suona la carica, alle 18 c'è la Fiorentina