Interviste

Intervista con Saverio Mazzantini

Stefano Stefanini
10.05.2019

Avete raggiunto un grandissimo traguardo, c’è ora il rischio di sentirsi appagati?

“No assolutamente, siamo gasatissimi e vogliamo continuare questo sogno.”

C’è la voglia di fare qualcosa di più, la sensazione di essere davanti ad una grande occasione?

“Si ce ne rendiamo conto e ci vogliamo provare.”

Cosa vi dite dentro allo spogliatoio sulla prossima sfida?

“Parliamo dei nostri prossimi avversari, sappiamo che sono molto forti, una società che ha speso molto e sappiamo che sarà molto dura, ma vogliamo andare in campo per provarci, insomma con la faccia giusta, di allenarci bene questa settimana e di stare tranquilli.”

La sensazione da osservatori è che la fatica e gli acciacchi inizino a sentirsi, è una sensazione sbagliata?

“Beh è normale che dopo tanti mesi di allenamenti e dure battaglie non siamo più tanto freschi, ma comunque fisicamente stiamo bene, a parte qualche singolo problema, ma nulla di grave, secondo valutando il periodo in cui siamo, la condizione è ancora buona.”

Quanto ne avete ancora, per quanto riuscirete a stringere i denti e lottare come avete fatto finora?

“Lotteremo sempre, lo abbiamo fatto per tutto il campionato e continueremo a farlo, è il nostro dna.”

Incontriamo una squadra con grande qualità e con un roster profondissimo, quanto quest’ultimo fattore può fare la differenza?

“Si, questo può pesare molto, ma anche i nostri giovani hanno dimostrato quando ce n’è stato bisogno di essere pronti e ci daranno sicuramente una grande mano a far pesare meno questo fattore.”

E quanta ne può fare il vantaggio del fattore campo e le ultime prestazioni non brillanti di Cesena fra regular season e quarti playoff?

“Il fattore campo sarà fondamentale, con un pubblico super come il nostro, che non ci ha mai fatto mancare l’appoggio e ci sprona a dare sempre di più, non sarà facile per Cesena giocare qui.”

Avete acceso un autentico incendio a Piombino, avete anche un po’ viziato i vostri tifosi, principalmente fra i più giovani si sogna, si parla di finale, di Montecatini, di A2, cosa vuoi dire a questi tifosi?

“Sognare non costa nulla, godiamoci il momento, ma restiamo con i piedi per terra, abbiamo fatto un grande passo per Piombino, proveremo ad andare il più avanti possibile, ma adesso incontreremo tutte squadre costruite per salire di categoria, noi però dobbiamo ancora crederci, voi fare un grande tifo ed insieme provarci fino alla fine.”

 

 

Il nostro Coach Marco Andreazza eletto miglior allenatore della serie B 2018/19
Aperta la caccia alle finali