Cronache

Altro spettacolo al Palatenda: Oleggio battuta 83-81 dopo 45 minuti di emozioni.

Daniele Perini
11.12.2017

Terza partita della settimana del Basket Golfo Piombino che conclude al meglio questo tour de force giallloblù. L'obiettivo, da inizio dicembre, dovevano essere almeno i quattro punti delle partite casalinghe di questa prima settimana. Invece con l'aggiunta della vittoria esterna e di pregio, arrivata domenica scorsa a San Miniato, è stato bottino pieno per il Golfo. Sei deliziosi punti che la eleggono al momentaneo quarto posto (18 punti) da solitaria inseguitrice di Milano (20 punti), Firenze (22 punti) ed Omegna (24 punti).

Lo spettacolo andato in scena sia giovedì scorso che nella giornata di ieri, domenica, al Palatenda è tutta opera di un guppo che sta crescendo, mettendo in mostra buonissime cose e che sa portare ogni suo membro a fare bene. 
Lo è stato per Procacci a San Miniato, per Persico con Empoli e adesso, dopo la vittoria con Oleggio, anche per Malbasa. Tre giocatori che arrivavano a queste gare con qualche problema e che il gruppo ha messo in condizione di fare bene e di riscattarsi. È così che è iniziato il primo quarto contro i biancorossi di Oleggio. 
Malbasa e la sua voglia di riscatto dopo due prestazioni meno prolifiche, hanno contribuito molto e il guerriero ex-TVB è stato capace di mettere a segno dieci dei 23 punti del primo quarto gialloblù.
Prima frazione molto equilibrata ed avvincente con il Golfo che conduce e gli squali di Oleggio che chiudono il quarto chiudono con una tripla di Penny Hidalgo e fissano il risultato sul 23-21.

Coach Passera deve solo aspettare il rientro in campo per vedere i suoi che completano la rimonta iniziata dal -5 ed è Lo Biondo, ad inizio secondo quarto, a piazzare la tripla del sorpasso oleggese che confonde Piombino e i suoi equilibri difensivi. Andreazza sul 27-30 chiama un time-out dal quale i ragazzi se ne usciranno con un 12-0 di parziale grazie alle iniziative dei due leader, Iardella e Persico, e ad una difesa molto più attenta. 
Gallazzi, "Shaq" Hidalgo e Spatti tornano a fare qualcosa prima dell'intervallo lungo ma è ancora un iperattivo Penny Hidalgo a regalare un'altra, parziale, rimonta. I suoi cinque punti riportano i suoi sotto nel punteggio e si va negli spogliatoi sul 41-37.

Le partite di questa settimana hanno il merito, come già detto, di essere state molto avvincenti per tutta la loro durata e lo conferma il rientro in campo delle due formazioni con gli ospiti che vanno a vincere di misura la terza frazione, riportandosi in vantaggio. Inizia la rimonta il capitano Gallazzi con sette punti a cui si andranno ad aggiungere cinque assemblati dai fratelli Hidalgo. Nel finale di quarto poi sono Spatti e Lo Biondo a rincarare la dose e Piombino riesce solo ad andare a segno con Iardella, Persico e Malbasa che tengono a galla la squadra di casa.

L'inizio dell'ultimo periodo regolamentare è molto confusionale e rischia di tramutarsi in un incubo per il Basket Golfo Piombino che scivola a -9 sotto i colpi degli stessi Gallazzi e Penny. Qualcosa si riaccende per il Golfo e grazie ai liberi di Malbasa e Persico e ad una tripla coraggiosissima di Camillo Bianchi, Piombino si riporta in gara. L'aria del Palatenda si iniza a fare molto pesante per i giocatori guidati coach Passera che inoltre, con una formazione molto corta, si ritrova un roster carico di falli.
Piombino, dal -4, si rifà sotto grazie a due giri in lunetta di Iardella che, con tutto il Palatenda a tifare per lui, fa en plein dalla linea della carità e pareggia i conti. Shaquille Hidalgo però è particolarmente ispirato e tira fuori dal cilindro una bomba spettacolare che vale il nuovo vantaggio. 
Iardella, ancora una volta, non ci stà e risponde a tono al numero 3 biancorosso con un'altra conclusione da tre punti. 
Prima della fine dei quaranta minuti non finiscono però le emozioni e il Palatenda assiste ad altri quattro tiri liberi, due per squadra, che Spatti e Malbasa segnano senza timori regalando il 71-71 finale che apre ad un tempo supplementare.

Overtime che inizia nel migliore dei modi per i padroni di casa grazie ad una tripla ed un gioco da tre punti del numero 41, Edoardo Fontana che fa impazzire il Palatenda e mette le mani sulla gara. Piombino continua a segnare ma gli avversari non sono arrendevoli e perdono solo dopo un ultimo tentativo di rimonta messa in piedi dal solito capitan Gallazzi e Calzavara. Non basta per gli ospiti l'ultimo sforzo e sono poi costretti a cedere sull'83-81 finale al termine di 45 minuti di fuoco.


IL TABELLINO
Solbat Basket Golfo Piombino 83 -  81 Mamy.eu Oleggio 83-81
Parziali: 23-21, 18-16, 11-20, 19-14; 12-10.

Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 23 (7/11, 1/4), Dorde Malbasa 20 (6/10, 0/0), Edoardo Fontana 12 (4/7, 1/3), Edoardo Persico 8 (2/3, 0/0), Edoardo Pedroni 6 (0/2, 0/2), Alessandro Procacci 6 (2/3, 0/2), Camillo Bianchi 5 (1/3, 1/3), Giacomo Guerrieri 3 (0/0, 1/2), Yuri Bazzano 0 (0/0, 0/0), Niccolò Pisolesi 0 (0/0, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Riccardo Crespi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 27 / 36 - Rimbalzi: 39 12 + 27 (Dorde Malbasa 10) - Assist: 6 (Alessandro Procacci 3)

Mamy.eu Oleggio: Edoardo Gallazzi 21 (4/7, 4/14), Penny Hidalgo 20 (3/6, 3/5), Shaquille Hidalgo 16 (6/9, 1/2), Alessandro Spatti 9 (2/3, 0/2), Matteo Lo biondo 7 (2/3, 1/6), Stefano Colombo 5 (2/5, 0/0), Marco Calzavara 3 (1/3, 0/3), Giulio Marotto 0 (0/0, 0/0), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Gianmarco De vita 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 20 - Rimbalzi: 29 12 + 17 (Shaquille Hidalgo 7) - Assist: 9 (Shaquille Hidalgo 6)

Piombino sale fra le grandi, vincono anche Fiorentina e Omegna
Il video della vittoria con Oleggio